Negli anni ’90 era al massimo della popolarità grazie alla serie tv cult che tutti abbiamo apprezzato, poi qualcosa si è rotto. Ha (di nuovo) tentato il suicidio, un dramma senza fine


 

Dramma della disperazione. Nicholas Brendon, l’attore diventato famoso per aver interpretato uno dei ruoli principali della serie tv Buffy, avrebbe tentato il suicidio nelle scorse ore. Vittima di una forte depressione non è la prima volta che tenta il suicidio. Negli ultimi 3 anni, secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Mirror starebbe lottando contro il male oscuro, nel 2004 e nel 2011 per problemi simili, trascorse diversi mesi in una clinica. Tornando ai fatti Brendon sarebbe stato ripreso da alcune telecamere mentre si aggirava in stato confusionale, in piena notte, fuori da un bar mentre tentava di uccidersi. Rimesso in piedi e sedato è tornato in sé lentamente. Dopo i numerosi messaggi di supporto da parte dei fan ha comunicato sulla sua pagina Facebook che ha intenzione di entrare una clinica e risolvere il suo problema: «Ho voglia di vivere, di amare ed essere pieno di gioia».



Ti potrebbe interessare anche: 17enne sfregiata al viso con la candeggina tenta il suicidio: “Non sarò più una modella”