”Mi hanno invitata a cena…”. Dopo settimane di silenzio passate ad ascoltare le accuse di tante colleghe, Vanessa Incontrada, seduta nel salotto di Porta a Porta, dice la sua sul caso dello scandalo delle molestie sessuali. La confessione dell’attrice è lapidaria


È stata ospite a Porta a Porta per presentare la fiction di Rai 1 che la vedrà protagonista – Scomparsa – e Bruno Vespa le ha fatto una domanda ‘’calda’’, nel senso che è la domanda del momento. Da Vanessa Incontrada, la bella e brava conduttrice spagnola, voleva sapere cosa pensasse dello scandalo delle molestie sessuali, sollevato anche in Italia dopo le accuse al produttore americano Harvey Weinstein. Ormai è più di un mese che l’argomento è sulla bocca di tutti. Era il 5 ottobre 2017 quando il New York Times ha messo nero su bianco quello che si vociferava da anni. Weinstein avrebbe molestato tantissime donne: dipendenti, attrici, modelle. Tra le prime a confessare le attrici Rose McGowan e Ashley Judd. Quest’ultima in particolare ha raccontato: “Mi fece salire nella sua stanza, dove si presentò in accappatoio e mi chiese di guardarlo mentre faceva la doccia. A quel punto pensai: ‘Come posso uscire dalla stanza il più velocemente possibile senza indispettire Harvey Weinstein?’ Mi sono sentita intrappolata. C’era molto in ballo’’. Ovviamente in America scoppia una bomba atomica. Continua a leggere dopo la foto



Ma anche in Italia non si scherza. Già perché dopo qualche giorno da quella bufera che già lo aveva travolto, parla anche la figlia del re dell’horror: dice di essere stata violentata da Weinstein quando aveva 21 anni. La scusa dell’invito era una festa della Miramax in Francia. Ma, quando arrivò, non c’era nessuna festa, solo lui e aveva delle intenzioni ben precise. “Mi ha chiesto di fargli un massaggio, e poi mi ha costretto ad aprire le gambe e a subire un rapporto orale. Dopo quel giorno, quando lo guardavo negli occhi mi sentivo debole. Dopo la violenza, lui aveva vinto”. Poi la storia è continuato ancora a lungo e lo scandalo ha travolto anche un regista italiano. Dopo un servizio mandato in onda da Le Iene, è emerso che 10 ragazze hanno raccontato di aver subito molestie e violenze dal regista che, secondo quanto dice il servizio, ha usato con tutte la stessa tecnica. Continua a leggere dopo le foto



 

Dopo questo ulteriore scandalo, sono state tante le donne del mondo dello spettacolo italiano che hanno difeso il regista e tante quelle che, invece, hanno ribadito il concetto. Ma la Incontrada cosa pensa di tutto questo? Lo ha spiegato lei stessa a Vespa: “Nel mio silenzio, ho seguito tutto. Non mi sono mai capitate molestie né nel lavoro, né nella vita. Mi hanno invitata a cena ma niente di più. Cerco di commentare il meno possibile perché credo che si stia facendo tanto rumore in questi giorni. Parlano tante persone in una maniera e nell’altra. Si parla tanto, troppo”. E conclude: “Ovviamente ognuno deve dire quello che sente, ma tutti parlano di questo argomento con una facilità eccessiva, accusando da una parte e accusando dall’altra”.

“Questa cosa è folle e offensiva”. Vanessa Incontrada senza filtri (e senza peli sulla lingua). La conduttrice spagnola è un fiume in piena e, per la prima volta, ‘vomita’ tutta la sua rabbia: ”Non ne posso più”