“Massimo Giletti cacciato dall’Arena? Ecco di chi è la colpa”. Altra indiscrezione bomba. Non si placano le polemiche sulla chiusura del programma Rai. Tutto per un clamoroso veto. Proprio da lui. Famosissimo e pure strapagato suo collega


 

L’Arena di Massimo Giletti ha chiuso? Ecco di chi è la colpa. Non si placano le polemiche dopo la decisione da parte della Rai di porre fine a un programma molto seguito e che di conseguenza garantiva discreti introiti pubblicitari. Deluso il pubblico e amareggiato il presentatore. Difficile capire le ragioni, ma l’ipotesi che adesso si fa avanti, se dovesse essere confermata, sarebbe a dir poco clamorosa. La avanza il settimanale Panorama. Che senza mezzi termini individua la causa della stroncatura. “Contro Giletti il ‘veto’ di Fabio Fazio”. Potrebbe esserci lui dietro la chiusura? Una vera e propria bomba televisiva che il settimanale ha sganciato e che rischia di mettere in ombra lo stesso Fazio, che dalla prossima stagione trasloca. Passando da Rai3 a Rai1. Con una trasmissione in prima serata la domenica. Panorama parla di un vero e proprio veto che sarebbe stato opposto da Fazio. Questo perché il presentatore sarebbe preoccupato dal confronto che qualcuno potrebbe azzardare tra una trasmissione a basso costo ma dall’alto rendimento e la sua, che ha in cantiere per l’autunno, i cui costi sono più alti. (Continua a leggere dopo la foto)



 Ma per la quale non si conosce ancora il gradimento del pubblico e il relativo rendimento. Nonostante però sia stato buttato fuori dall’Arena, la Rai sta facendo di tutto pur di far restare sulla tv pubblica Massimo Giletti. Ogni sforzo possibile. Anche se il diretto interessato non ha nascosto d’essere rimasto profondamente deluso dal comportamento dell’azienda. E contemporaneamente ha allacciato i rapporti con Mediaset. Anche a Cologno Monzese sarebbero felici d’averlo in squadra. Mentre decide del suo futuro, Giletti ha lanciato una frecciatina, intervenendo sul passaggio di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan. “Per Bonucci – ha detto Giletti – che conosco bene e stimo, qualcosa all’interno dello spogliatoio della Juve si era rotto”. (Continua a leggere dopo le foto)



 

“E quindi – ha continuato il suo ragionamento Giletti – è chiaro che il club è stato costretto a venderlo. Perché non darlo all’estero per più soldi? Siamo sicuri che il Manchester o il Chelsea lo volessero davvero? Anche in tv è prassi millantare offerte per accrescere il proprio valore di mercato…”. Qualche suo collega potrebbe essersi risentito. Ma si sa, Giletti non è persona che le manda a dire. Di conseguenza, se ha voluto far sapere il suo pensiero sul cache dei personaggi televisivi, il rischio sarà stato più che calcolato.

“È proprio così!”. Una vera bomba quella su Massimo Giletti. Riguarda proprio lui la notizia del momento che, in verità, non si aspettava nessuno considerando il suo passato