Incidente mostruoso per il noto conduttore tv, la sua auto ha presso fuoco, lui è riuscito a uscire, ma è stato portato subito in ospedale con l’elicottero. Le sue condizioni e cosa è successo


 

Un incidente spaventoso. “È vivo per miracolo il conduttore tv Richard Hammond”,  amatissimo dal pubblico di “Top Gear”, che è stato vittima di un grave incidente durante le riprese di una puntata del programma “The Gran Tour” in Svizzera. Il 47enne inglese era al volante dell’elettrica Rimac Concept One quando, in prossimità di una curva lungo una via di montagna del canton San Gallo, è finito fuori strada. La supercar da oltre mille cavalli si è ribaltata ed è stata rapidamente avvolta dalle fiamme. Hammond, divenuto celebre per la conduzione del programma Top Gear insieme Jeremy Clarkson e James May, è stato trasferito in elicottero in un ospedale elvetico. Stando a quanto riportato da un portavoce della polizia cantonale, Hammond non ha perso conoscenza ed è riuscito a saltare fuori dall’auto prima che il veicolo prendesse fuoco. (Continua a leggere dopo la foto)








Jeremy Clarkson ha scritto su Twitter che l’incidente è stato “il più spaventoso” che abbia mai visto ma, fortunatamente, per Hammond non dovrebbero esserci gravi conseguenze ma solo una frattura al ginocchio. Per il conduttore non è la prima volta che resta vittima di un grave incidente: nel 2006 era finito fuori strada con un Dragster ad oltre 300 km/h durante le riprese di Top Gear, rischiando la vita. (Continua a leggere dopo le foto)






 

Hammond stava partecipando alla scalata della Hemburg Hill, a bordo di una Rimac Concept One, una super car elettrica costruita in Croazia, quando è uscito di pista con la sua auto che ha poi preso fuoco. Non sono ancora state comunicate le dinamiche puntuali dell’incidente sul quale comunque si stanno svolgendo tutte le indagini del caso. Fortunatamente Hammond non ha riportato seri infortuni, è sempre rimasto cosciente ed è riuscito a uscire con le sue gambe dal veicolo in fiamme. 

 

Ti potrebbe interessare anche: Incidente spaventoso davanti a un camion: vivi per miracolo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it