“Devo lasciare il programma, scusatemi”. Commozione e lacrime in diretta tv. L’addio improvviso di Myrta Merlino che ha il sapore di tristezza. La conduttrice e giornalista, punto di riferimento per milioni di italiani con la sua trasmissione


 

Myrta Merlino lascia con due puntate d’anticipo il timone de L’Aria che tira, il programma di attualità in onda su La7 in cui aiuta i cittadini ad orientarsi nel labirinto di problemi che la Politica li obbliga ad affrontare: tasse, lavoro, pensioni, casa, mutui e chi più ne ha più ne metta.Una decisione maturata nelle settimane scorse a seguito di alcuni problemi famigliari. La conduzione è stata affidata a David Parenzo. “La mission principale della mia trasmissione è l’ascolto delle tante storie che hanno man mano riempito la redazione mostrando un paese in balia della crisi, senza bussola e spaventato – ha detto la giornalista – Quel paese che gran parte della politica si ostina a non guardare negli occhi”. Poi ha aggiunto: “Quest’anno lascio in anticipo la conduzione di L’aria che tira, che è la mia casa, per occuparmi di un problema familiare”, ha detto la conduttrice sorprendendo il pubblico. “Mi fermo perché ho bisogno di dedicarmi alla mia famiglia”. (Continua dopo la foto)



Quindi prosegue: “Ho un problema che sento di dover affrontare. Per tutto l’anno ho messo il programma davanti a tutto, ma adesso devo occuparmi dei miei affetti perché se non lo facessi me ne pentirei”. La conduttrice tornerà regolarmente al comando della trasmissione a settembre. Napoletana trapiantata a Roma. Giornalista economica, è stata autrice di programmi televisivi della RAI, tra i quali Italia Maastricht, Mister Euro, La storia siamo noi ed Economix, di cui era anche conduttrice. (Continua dopo le foto)


 


 

Dal 2009 è un volto de LA7, sempre occupandosi di divulgazione economica: prima con Effetto Domino ora con L’aria che tira. Oggi la mission principale della trasmissione è l’ascolto delle tante storie che hanno man mano riempito la redazione mostrando un paese in balia della crisi, senza bussola e spaventato. Quel paese che gran parte della politica si ostina a non guardare negli occhi. Tiene una rubrica economica sul settimanale Donna Moderna ed ha pubblicato, con Sperling & Kupfer, tre libri: La moneta, Gli affari nostri e L’aria che tira.

”L’ha scaricato all’improvviso. E dopo ben 10 anni”. Bomba su Silvia Toffanin, la bella conduttrice di Verissimo che, dicono, ha preso malissimo quelle voci assai insistenti su di ‘lui’. Finito l’idillio, insomma. Ma forse i più attenti avevano già fiu