“Ecco cosa ha fatto per me Pietro Taricone, prima di morire”. Marina La Rosa racconta cosa accadde davvero tra lei e il “guerriero” prima della sua tragica scomparsa. Solo oggi, l’inaspettata confessione in diretta tv


 

Era la prima edizione del Grande Fratello e una poco più che 20enne Marina La Rosa face ingresso di prepotenza nelle case di tutti gli italiano. L’abbiamo conosciuta come “gatta morta”, ma alla fine era solo molto emozionata e intimidita per tutto quello che le stava capitando. Da allora sono passati 17 anni e la sua notorietà non è mai diminuita, nonostante lei faccia una vita molto riservata. Oggi l’ex gieffina, che attualmente è presente in tv come opinionista su Rete 4 a “Il giallo della settimana”, è intervenuta ospite a “Domenica Live”. Marina, in un’intervista molto intima, ha rievocato con Barbara D’Urso i momenti vissuti nella Casa, dal provino fatto a soli 23 anni fino al rapporto molto speciale instaurato con Pietro Taricone. Tra lei e Taricone, tragicamente scomparso nel 2010, era nata una certa intimità (molto chiacchierata) al GF, divenuta poi bellissima amicizia nel periodo successivo allo show. (Continua a leggere dopo la foto)



Dopo la trasmissione, Marina divenne famosissima, ma quella notorietà per lei fu molto difficile da gestire. Infatti, l’ex gieffina ricorda di aver vissuto un periodo molto difficile, fatto di crisi di panico e momenti durissimi. Ebbene, proprio in quel periodo Pietro Taricone fu tra le persone che più la aiutò, restandole vicino e dimostrandole tutto il suo affetto: “Sembrano passati 50 anni da allora. Pietro per me è stato fondamentale soprattutto dopo l’uscita. Ho vissuto un momento molto confuso, perché non potevo più avere la mia vita di prima”. 

(Continua a leggere dopo le foto)



 

Marina La Rosa prosegue ed è visibilmente commossa, parlando del “guerriero”: “Ero molto giovane e non avevo gli strumenti per gestire questa cosa. Da qui gli attacchi di panico. In quei momenti chiamavo Pietro. Ci vedevamo da soli, lui parlava per ore ed era bellissimo. Un giorno mi metto a piangere e lui mi dice: ‘Piccola…'”, mi prende in braccio e mi stringe. È stato paterno, non ho avuto figure maschili molto importanti nella mia vita”. Nel ricordare Taricone, Marina ha tradito la commozione: “Non devo piangere”, ha dichiarato la ex gieffina convertendo le lacrime in un sorriso, nel ricordo dell’amico.

Ti potrebbe interessare anche: Sono passati 16 anni da quando Marina La Rosa varcava la porta del Grande Fratello. Sexy e determinata, una vera femme fatale che è riuscita a far cadere tutti ai suoi piedi. Oggi, dopo anni di oblio, la notizia bomba: cosa sta succedendo nella sua vita