Le minacce a Matteo Viviani delle Iene: ”Ecco cosa c’è dietro e per chi ho paura”


 

Dopo le minacce ricevute, la iena Matteo Viviani torna sulla vicenda. ”Chi si nasconde nell’anonimato è un vile. – ha dichiarato a Visto – Il mio lavoro non cambia e continuo con tutte le inchieste che ho in corso”. Secondo la iena, a scatenare sarebbe stato un servizio che parlava delle avance dei frati cappuccini minori di San Giovanni Rotondo. ”Ma sottolineo il forse. Quel giovedì abbiamo raccontato la loro vita lussuosa. Ma non abbiamo puntato il dito contro il Santo. Inoltre quel servizio veniva dopo le denunce di Anna, una donna che affermava di aver subito violenze in quel convento”.  Viviani poi ammette di non temere per la sua incolumità o per la sua vita ma confessa: ”Io vado dritto per la mia strada, ma ho paura per mia figlia e mia moglie”.

Potrebbe anche interessarti: Choc a San Giovanni Rotondo: ”Io violentata nel convento di padre Pio. Ecco la verità”








 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it