Guai per Luca Giurato, a processo per gli insulti alla giornalista. Ecco cosa le ha detto…


 

Luca Giurato è stato rinviato a giudizio per diffamazione. I fatti risalgono al 26 aprile del 2009, quando il giornalista se la prende con la collega di Matrix, Lella Volta, definita una ”poveraccia” che con le sue domande agli sfollati del terremoto dell’Aquila, avrebbe messo in ombra il lavoro svolto dalla protezione civile. Il gip, respingendo la richiesta di archiviazione della procura, ha detto che le frasi di Giurato sono un esempio del linciaggio morale cui è sottoposto il malcapitato di turno per fare audience nei talk show.

(Continua a leggere dopo la foto)








L’attacco contro la Volta risale al pomeriggio del 26 aprile di sei anni fa. Giurato  se la prende con la redattrice di Matrix, ritenuta una ”mela marcia”, perché le sue interviste agli sfollati dell’Aquila nel dopo terremoto le considera lesive del lavoro fatto dalla Protezione Civile. La Volta, fra le altre domande, aveva anche chiesto a una coppia com’era stato possibile che fosse finita a dormire in macchina.

Potrebbe anche interessarti:

Terremoto, grande paura in Toscana. Scosse avvertite anche a Firenze

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it