Stanchi del Canone Rai? Ecco l’unico modo legale per non pagarlo (senza diventare evasori)


 

Come ricordano spesso le reti Rai, il termine per il pagamento del canone è scaduto lo scorso 31 gennaio. Indubbiamente è una delle tasse più detestate e più evase dagli italiani, ma poiché obbligatorio per legge ci si adegua, soprattutto per evitare accertamenti che possono risultare fastidiosi e molto più onerosi della tassa in sé. Eppure c’è un metodo – l’unico – per non pagarlo più evitando spiacevoli sorprese: presentare formale disdetta alla Rai. I motivi per richiedere l’esenzione sono essenzialmente due: non possedere un televisore o un “apparecchio atto o adattabile alla ricezione di segnali televisivi”; l’altro è avere regalato o portato in discarica il televisore, ma in questo caso è bene farsi rilasciare il certificato di demolizione. C’è però una terza via, per nulla pesante per le vostre tasche.

Clicca su Next per continuare a leggere






Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it