Sanremo, il tatuaggio di Conchita Wurst. Ecco chi è la donna ritratta…


“Non importa da dove vieni o come ti mostri, conta chi sei e io sono questo”. Conchita Wurst, la drag queen austriaca con la barba che ha vinto l’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest con il brano `Rise like a phoenix´, si è esibita nella seconda serata di Sanremo 2015 con “Heroes”.

Sul palco dell’Ariston è stato uno dei momenti più attesi del 65esimo Festivaldi Sanremo: la drag queen, al secolo Thomas Tom Neuwirth, è salita sul palco con capelli tagliati in un carré corto e mosso, barba, orecchini brillanti e abito blu lungo senza maniche. Con la sua voce potente Conchita Wurst ha eseguito il suo nuovo singolo “Heroes”, contenuto nell’album che uscirà a maggio.

(Continua a leggere dopo la foto)



 

Carlo Conti, che si è rivolto a Conchita chiamandola Tom, le ha chiesto se la barba l’abbia aiutata nella vittoria all’Eurovision, e Conchita ha risposto: “Sì, senza non sarei stata la stessa”. E perché ha scelto Wurst come nome d’arte? “Perché vuol dire ‘non me ne importa niente’. Volevo avere un nome glamour. Vuol dire che non importa da dove arrivi o come appari, importa qual è la tua personalità, molto più dell’apparenza”. In abito super scollato, corpetto chiaro e gonna lunga blu, con la barba e i capelli più corti rispetto alla vittoria all’Eurovision, Conchita ha mostrato poi, su invito del conduttore, la figura femminile che porta tatuata sulle spalle: “È mia madre, si chiama Helga”.

Ti potrebbe interessare anche:Miss Italia apre alle trans. Mirigliani: “Perché no, ma non ora”