Giovane e iraniana la prima “Nobel” della matematica

Maryam Mirzakhani scrive una piccola pagina di storia. Innanzitutto perché è la prima donna a vincere la medaglia Fields e, in secondo luogo, è il primo cittadino iraniano a riuscirci. Lei è nata a Teheran nel 1977, ma già nel 1994 ha ricevuto i primi premi partecipando a importanti concorsi internazionali di matematica. La Fields non è un premio “inferiore”, ma è considerato il Nobel per la Matematica. Già, perché l’accademia svedese non lo ha mai istituito. Al punto che a John Charles Fields, matematico canadese cui proprio non andava giù che Alfred Nobel avesse omesso la scienza dei numeri dai premi della sua fondazione. E così il 24 febbraio 1931, durante un meeting, Fields propose ufficialmente di colmare questa lacuna con l’istituzione di un riconoscimento equivalente al Nobel. Che col tempo prese il suo stesso nome, diventando la Medaglia Fields. Il premio a Maryam Mirzakhani è arrivato durante il 27mo Congresso internazionale dei matematici, la più importante conferenza di matematica a livello mondiale che si tiene ogni quattro anni dal 1900, dopo la prima edizione del 1897. A Seul c’era anche un numeroso gruppo di matematici italiani.