Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Dieci flop tecnologici tra i peggiori di sempre

Ci sono invenzioni che hanno segnato la storia della tecnologia, ce ne sono altre che sono passate come meteore senza lasciare tracce, finite nell’oblio alla velocità della luce. Ecco dieci tra i peggiori flop tecnologici mai realizzati.

1. Amazon Fire-phone: Il primo smartphone di Amazon con sistema 3D, lanciato a luglio 2014 negli Stati Uniti, è già un flop. Non l’ha aiutato il prezzo di lancio (649 dollari), troppo alto per convincere gli irriducibili di Apple e Samsung.


2. La serie N-Gage è stata lanciata nel 2003 e consisteva in due diversi modelli di telefonini capaci di funzionare anche come radio, lettore mp3 e console videogiochi. A contribuire alla deriva del progetto, il prezzo: in Italia furono lanciati a 339 euro.

 

3. Un computer da 20×20 centimetri e profondo poco di più. Il Mac Cube, lanciato nel 2000, prometteva grandi cose. Silenzioso, senza ventole e ultra compatto, andò fuori commercio l’anno dopo. La lamentela più diffusa era il surriscaldamento dell’apparecchio.

 

4. Il Samsung Galaxy Gear, presentato a settembre del 2013, come primo smartwatch Samsung non è stato all’altezza delle aspettative. Sono stati molti gli utenti che, dopo averlo comprato, l’hanno riportato in negozio. Troppo ingombrante, un’autonomia di poche ore e, soprattutto, un prezzo spropositato per quello che offriva.

5. Microsoft Kin, lanciato nel 2010, era stato presentato come un telefonino low cost per giovani dai 15 ai 30 anni. Ne sono stati venduti talmente pochi esemplari che la Verizon lo ha ritirato dal mercato due mesi dopo.

6. Windows Vista ha ricevuto numerose critiche negative: erano parecchi i software e programmi non compatibili con il sistema e l’eccessivo consumo di elettricità portò molti a tornare al vecchio sistema operativo.

 

7.  Alto: una grande idea, mai commercializzata. Si tratta di un computer della Xerox, il cui primo esemplare risale al ’73, che diventò ispirazione per tutti i successivi computer.

8. Nintendo 64: A decretarne il flop fu l’avvento della PlayStation. Mentre infatti la prima si era preoccupata di ideare un sistema a cartucce (che migliorassero le prestazioni dei giochi e, soprattutto, ostacolassero la pirateria), la seconda aveva lanciato una consolle avveniristica, capace di riprodurre cd (musicali e non), molto meno costosi da produrre. 

9. Twitter Music app: ritirata a un anno dal lancio, la app dedicata alla musica del social non ha avuto il successo sperato. Decisivo l’arrivo sul mercato di nuove applicazioni per ascoltare musica, tra cui Spotify.

10. Volunia: lanciato in fase beta nel febbraio 2012, il concorrente italiano di Google, venne presto dimenticato. Il colpo decisivo fu l’abbandono di uno dei fondatori, l’informatico e matematico padovano Massimo Marchiori.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) รจ una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004