La svendita per errore di Amazon: computer e smartphone a un centesimo


Nemmeno fosse una svendita. Incredibile ma vero: su Amazon smartphone, computer, materassi, giocattoli  tutti a un centesimo. Anzi, a un penny dato che l’inghippo ha colpito soprattutto i venditori britannici. E’ successo per circa un’ora, dalle 7 alle 8, di venerdì 12 dicembre. La causa? Il malfunzionamento del programma Repricer Express a cui i negozianti si affidano per gestire in modo automatico le inserzioni su Amazon. Increduli ma felicissimi, gli utenti hanno fatto le corse per accaparrarsi l’affare. Su tutte le furie, invece, gli esercenti che hanno visto una picchiata negli incassi. Ma i problemi per il colosso dell’e-commerce non finiscono qui: in Germania scioperano i dipendenti dei centri di smistamento e consegna dei prodotti, perché chiedono aumenti salariali.

Ti potrebbe interessare anche: Amazon contro tutti, gli autori si ribellano