Volete salutare Samantha? Fra qualche ora sarà possibile (col naso all’insù)


Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana che ci ha permesso di guardare di nuovo le stelle con aria sognante, passerà molto vicina (si fa per dire) alle nostre teste e, condizioni meteorologiche permettendo, avremo la straordinaria opportunità di vedere la Iss a occhio nudo, che in questi giorni sta effettuando una serie di spettacolari passaggi sull’Italia, visibili a occhio nudo nelle prime ore della sera.  Due transiti particolarmente favorevoli per le regioni del centro-nord si avranno nei giovedì 11 e sabato 13 dicembre, poco dopo le 18.








 

L’11 dicembre la Iss, provenendo dallo Stretto di Gibilterra, passerà sopra Toscana ed Emilia Romagna, dirigendosi poi verso la Croazia. In pratica, gli abitanti delle regioni centrali e settentrionali vedranno la Iss sorgere sull’orizzonte di sud-ovest, attorno alle 18,03, con l’aspetto di una stella molto brillante e in rapido movimento. Di lì, dopo essere passata accanto al pianeta Marte, distinguibile dalle altre stelle per il suo colore rossastro, la Iss si solleverà nel cielo puntando verso est. Ma alle 18,08, durante la discesa verso la linea dell’orizzonte orientale, la Stazione scomparirà improvvisamente a causa del suo ingresso nel cono d’ombra della Terra.




 

Il transito di sabato 13 avrà caratteristiche analoghe, ma sarà più spostato verso nord. In questo caso la Iss, provenendo da Spagna e Francia, attraverserà tutta la catena alpina, per proseguire la sua corsa verso l’Est Europa e la Russia. Le regioni subalpine saranno quelle più favorite per l’osservazione a occhio nudo, un po’ meno fortunati gli abitanti delle regioni meridionali che , data la maggiore distanza, la vedranno più bassa all’orizzonte e meno brillante. Con l’ausilio di un binocolo sarà  possibile vedere la struttura modulare della Stazione orbitante.

 


 

Leggi anche:

Un documentario dedicato alla donna dei record: Samantha Cristoforetti

Samantha dallo spazio saluta l’Italia con una foto che lascia senza fiato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it