Tarus, la moto da montare: compri il kit, assembli ed è pronta. Per qualsiasi terreno


Una sorta di moto “fai da te”: tu la monti e lei ti porta. Tarus 2×2 è  una motocicletta “estrema” di fabbricazione russa. Ha la trazione integrale abbinata a due ruote da 29 pollici di diametro con pneumatici a bassa pressione che possono essere gonfiati o sgonfiati per adattarli a ogni terreno da percorrere.Tarus è una moto essenziale fino al midollo, nessun pregio estetico, nessuna elettronica e  un telaio che raggiunge i 50 chilogrammi nella versione più piccola, chiamata 2, e 74 in quella maggiorata, la 2m. Nelle due versioni ci sono motori da 5,5 e 7 cv, che in entrambi i casi sono in grado di spingere la Tarus fino a 60 chilometri orari consumando 1,2 litri di benzina l’ora.

(continua dopo la foto)

 







 

Entrambi i modelli non sono omologati per il nostro paese (anche se la 2m ha l’impianto elettrico) ma la Tarus però è pronta a entrare nel mercato con un sistema di vendita molto originale. Entrambi i modelli sono già disponibili in kit. Una volta effettuato l’acquisto si riceveranno per posta o per e-mail le istruzioni per la costruzione dei singoli pezzi, dalle ruote alle forcelle passando per i sedili, oltre alle credenziali d’accesso per un forum privato dove trovare esperti pronti a dare consigli e chiarire i dubbi (in russo, però). La casa produttrice ha già previsto la versione “normale”, già montata, ma non si sa quando arriverà. Si conosce il prezzo: da 35mila rubli, circa 605 euro.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it