“C’è una falla, è vulnerabile. Fate così”. Uno degli smartphone più sicuri e diffusi in Italia ha un problema: c’è un virus che potrebbe distruggerlo con un clic. Scovarlo? Facilissimo! Ecco come difendersi


Attenzione ai file immagine: Apple ha scoperto la presenza di cinque vulnerabilità in iOS e OS X simili alle famose falle presenti nella libreria Stagefright su Android, poi “nascoste” da Google. Tayler Bohan, uno dei ricercatori dei laboratori Talos di Cisco, ha infatti rilevato le problematiche derivanti dalla ricezione di un’immagine ‘malformata’ allegata ad un e-mail, incorporata in una pagina web o ottenuta tramite iMessage, MMS e qualunque altra applicazione.

Il problema di sicurezza, come spiegato sul portale della Talos, si verifica quando il software Apple prova a gestire l’immagine in arrivo: attraverso la creazione della versione in miniatura dell’immagine il codice malevolo inserito in essa viene caricato in memoria ed eseguito sul device dell’utente.

(continua dopo la foto)



 

In questo modo il malintenzionato può prendere il controllo del dispositivo ed effettuare qualsiasi operazione all’insaputa della vittima. Fortunatamente Apple ha risolto le varie lacune di sicurezza rilasciando gli aggiornamenti seguenti: iOS 9.3.3, tvOS 9.2.2, watchOS 2.2.2, El Capitan v10.11.6. Ancora una volta il nostro iPhone è salvo ma attenzione, le falle sono sempre dietro l’angolo.

Caffeina news by AdnKronos

(www.adnkronos.com)

Ti potrebbe anche interessare: “Altro che hacker, i virus vengono creati dai produttori di antivirus”. Le dichiarazioni di due ex dipendenti di una nota società fanno tremare le compagnie di sicurezza di tutto il mondo