L’ombrello “solo manico”: protegge dalla pioggia con l’aria compressa


Si chiama Air Umbrella e il progetto è già stato finanziato. Dovrebbe essere il primo ombrello “ad aria”. Una batteria al litio contenuta nel manico alimenta un potentissimo motore posto sulla sommità, che aspirando l’aria dal fondo e sparandola a 360° da piccole feritoie crea una lama d’aria invisibile che devia la pioggia. Siamo di fronte a un prodotto portatile che verrà realizzato in tre versioni con autonomia che va dai 15 minuti di quello piccolo ai 30 minuti dei modelli più grandi. (Continua a leggere dopo la foto)








Secondo i creatori è in grado di proteggere una persona da piogge di moderata intensità, ma è stato già provato anche con due persone: tutto dipende ovviamente dalla potenza del motore e dall’altezza, e proprio per questo motivo una versione “allungabile” permette di portare questo spara-aria a 40 centimetri sopra la nostra testa per creare una grossa cappa di protezione. (Continua a leggere dopo la foto)




Riuscirà Air Ombrella a sostituire l’ombrello classico? Molto difficile, secondo i tecnici estranei al progetti, non tanto per l’autonomia ridotta ma più che altro perché, come si vede dal video, per proteggere noi stessi andiamo a schizzare coloro che ci passano di fianco. Oltre al fatto che, con vento forte, Air Ombrella potrebbe avere non pochi problemi.

Ecco come funziona l’ombrello ad aria (VIDEO DIMOSTRAZIONE)


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it