WhatsApp: ecco l’ultimo messaggio che preoccupa gli utenti


Le truffe su WhatsApp sono una vera e propria piaga sociale. Con oltre un miliardo di utenti attivi ogni mese, WhatsApp è l’applicazione più utilizzata sul proprio smartphone e per questo motivo è diventata lo strumento preferito dagli hacker per diffondere le proprie truffe. Ogni giorno riceviamo almeno un messaggio che tenta di fregarci: in alcuni casi ci offrono un buono sconto da utilizzare in un centro commerciale o ci avvisano che WhatsApp nei prossimi mesi diventerà a pagamento.

Logicamente si tratta di truffe architettate per riuscire a colpire gli utenti più indifesi e che non hanno le capacità per riconoscere i messaggi inviati dai pirati informatici. Un nuovo messaggio di multa WhatsApp si è diffuso nelle chat degli utenti italiani della famosa applicazioni di messaggistica istantanea. Il messaggio parlerebbe di una multa molto salata che si aggira attorno a 200 euro, ma che può essere ridotta pagando una piccola penale. (Continua a leggere dopo la foto)




Vista la grande portata della piattaforma, le truffe sono all’ordine del giorno e sono anche tanti gli utenti che ci cascano. Se da un lato WhatsApp è diventata l’applicazione per eccellenza con cui scambiare messaggi, dall’altro sono sempre maggiori le truffe all’ordine del giorno. Dietro a queste truffe e catene di Sant’Antonio non sappiamo quali personaggi vi si nascondano; ma in questo caso sembra che il messaggio di multa parli di una cifra da pagare per via di alcune motivazioni molto strane. (Continua a leggere dopo la foto)




Di fatto, il messaggio di multa che si sta diffondendo sulla app di 200 euro è semplicemente una nuova truffa. Si tratta dell’ennesimo raggiro che porta le persone a credere di dover pagare una somma senza alcun motivo. All’interno del messaggio che viene condiviso nelle chat vi è scritto che pagando 5 euro al momento, la sanzione viene totalmente annullata. L’obiettivo della truffa, quindi, è quello di rubare agli utenti 5 euro. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Come proteggersi di fronte a questa multa? In linea generale suggeriamo di non aprire nessun link allegato al messaggio e, al tempo stesso, quest’ultimo deve essere cancellato immediatamente. Solo così non è possibile essere vittime di questo raggiro che sta coinvolgendo migliaia di utenti. WhatsApp, infatti, non è un canale di messaggistica ufficiale attraverso cui vengono recapitate comunicazioni ufficiali.

WhatsApp, arriva il ‘tap’. La nuova funzione per i gruppi (ma fatene buon uso)