Instagram, rivolta sulla rete: migliaia le segnalazioni. Cosa sta succedendo


 

Non solo #VodafoneDown, anche l’hashtag #InstagramDown impazza su Twitter: da circa mezz’ora, infatti, il social network fotografico sembra irraggiungibile, sia da app che da browser. Gli utenti segnalano impossibilità di caricare il feed, di aggiungere contenuti alle storie e di eseguire qualsiasi altra operazione. L’intero Instagram, insomma, sembra ko. A giudicare dai report su DownDetector, il disservizio sembra coinvolgere diverse parti del mondo. Sui propri canali social Instagram non ha ancora comunicato nulla a riguardo. Problemi con il funzionamento dell’app, secondo downdetector.com, si sono registrati anche in altre città europee, come Londra, Parigi, Monaco e Berlino. E subito sono fioccati i messaggi ironici: ”Voi vi lamentate dell’#InstagramDown, ma è l’unico momento della giornata in cui Fedez trova il tempo di andare in bagno e la Ferragni può mangiarsi uno yogurt magro”. (Continua a leggere dopo la foto)




Cosa fare? La soluzione potrebbe essere quella di fare l’accesso a Instagram dal sito web invece che dall’app, ma anche la versione desktop sta dando problemi. Provando ad accedere a Instagram.com, infatti, appare la schermata 5xx Server Error. Le segnalazioni sono arrivate non solo dall’Italia, dove le aree più colpite dal down sono le grandi città e in primis Milano, ma anche da altri Paesi (Austria, Francia, Spagna, Inghilterra e Stati Uniti). Nessun problema, invece, a Facebook e WhatsApp, che fanno parte della stessa galassia di Instagram ma che funzionano perfettamente. (Continua a leggere dopo la foto)




Instagram è un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri, e condividerle in Rete. Nel 2012 l’azienda è stata comprata per un miliardo di dollari da Facebook Inc. L’applicazione web, sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger, è stata lanciata il 6 ottobre 2010 inizialmente disponibile solo su iOS poi divenuta compatibile con qualsiasi iPhone, iPad o iPod touch avente iOS 3.1.2 o superiore. Dal 3 aprile 2012 è disponibile anche per i dispositivi che supportano Android, dalla versione 2.2 o superiore. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Il 21 novembre 2013 è stata pubblicata la versione per Windows Phone. Il 28 aprile 2016 è stata pubblicata la versione per Windows 10 Mobile. Ad ottobre 2016 è stata pubblicata l’App anche per tablet PC Windows 10. In Italia, al giugno 2017, era usato da 14 milioni di utenti ogni mese.

Il rapporto tra pianificazione editoriale e bot di Instagram