“Facebook down in tutta Italia”. Gli utenti social nel panico, cosa sta succedendo


 

Un problema che inizialmente sembrava riguarda soltanto l’estero e che invece ha poi coinvolto anche diversi utenti italiani, che col passare delle ore hanno iniziato a segnalare le difficoltà incontrate con Facebook, l’ormai popolarissimo social network al quale tutti noi accediamo quotidianamente e sul quale pubblichiamo giorno dopo giorno immagini, video, gif e pensieri in libertà. In particolare, l’app per Android della creatura nata dal genio di Mark Zuckerberg non funzionava correttamente, creando non pochi impacci a diverse persone. Una volta aperta, infatti, l’applicazione finiva per arrestarsi da sola, impedendo di fatto di svolgere qualsiasi operazione. I primi casi del genere sono stati registrati intorno alle 13 italiane e sono poi aumentati vertiginosamente. Prima in America, poi anche in Europa. Migliaia gli italiani che a loro volta hanno denunciato il malfunzionamento di Facebook per Android, mentre gli utenti iOS (e chi accedeva da PC) non sembravano esserne affetti. (Continua a leggere dopo la foto)



Come si legge su vari siti di informatica, le prime segnalazioni di Facebook down sono arrivate attorno alle 12:00 del 12 luglio, per crescere rapidamente e toccare il picco tra le 14 e le 14:30. In questo lasso di tempo, non sono arrivate comunicazioni da parte dell’azienda con sede a Menlo Park, in California, un silenzio che aveva chiaramente contribuito ad aumentare il caos. Probabile che tecnici e ingegneri stessero tentando di scoprire l’origine del malfunzionamento. (Continua a leggere dopo la foto)


Comunicati ufficiali in merito non sono arrivati neanche nelle ore successive, quando il problema è rientrato. Per ora, pare definitivamente. Stando a quanto riportato durante il periodo di malfunzionamento dagli utenti preoccupati, la maggioranza degli utenti che aveva incontrato problemi ad accedere alla piattaforma social era in possesso di computer con Android 6 o Android 7, anche se non mancano casi di persone con un telefono di ultima generazione e Android 8 Oreo a bordo. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Insomma, una problematica che riguarda un ampio spettro di dispositivi, tanto all’estero quanto nel nostro Paese. Al momento la grande maggioranza delle segnalazioni pare arrivata dal Regno Unito, Francia e Paesi Bassi, ma pian piano è cresciuto nel tempo il volume delle lamentele anche nel nostro Paese. In particolare, sono gli abitanti di Roma e Milano ad avere avuto i maggiori problemi di accesso, con centinaia di nuove segnalazioni che arrivavano minuto dopo minuto.

“Allora, sorpasso?”. Poi lo schianto in diretta Facebook. Una terribile imprudenza costata la vita a 9 persone. E sui social è linciaggio: “Assassino!”