Facebook, è rivoluzione: addio al “mi piace”. Arriva il nuovo modo di esprimere apprezzamento, contrarietà, tristezza e tanto altro. E si può anche dire “non mi piace”


 

E dopo tanto parlare circa l’arrivo del “Non mi piace”, il social stupisce gli utenti con una rivoluzione solo apparentemente contraria: quella dei “Mi piace”. Facebook sta difatti per lanciare la funzione Reactions, il nuovo modo di esprimere le nostre emozioni in merito a un post, una foto o un video dei nostri amici. Non solo gli utenti avranno la possibilità di usare più “mi piace”, ma ben sei differenti reazioni (da cui appunti deriva il nome della nuova funzionalità) per far conoscere il nostro parere. Già nella giornata di venerdì 9 ottobre sono cominciati test in Irlanda e Spagna. Poi, se tutto andrà come previsto, vedremo Reactions espandersi in tutto il mondo. Insomma, molto di più di quel semplice pollice verso che tutti aspettavano.

(continua dopo le foto)










Il funzionamento di Facebook Reactions è molto semplice: basta tenere premuto sul solito tasto del “like” per visualizzare una barra composta da sette icone. Grazie a queste, oltre al ben noto pollice alzato, sarà possibile esprimere amore, divertimento, gioia, choc, tristezza e rabbia. Dunque, come dice il nome della funzione, un’ampia gamma di “reazioni” che andrà ad arricchire notevolmente i commenti a tutti i post visibili nella nostra bacheca.

Chris Cox, Chief Product Office di Facebook, tramite il suo profilo ha annunciato l’inizio dei test e, postando anche un video, ha scritto: “Oggi stiamo lanciato un test per Reactions, un bottone ‘Mi Piace’ più espressivo. Come potete vedere non è un vero e proprio bottone ‘Non mi piace’, anche se ci auguriamo questa novità possa soddisfare tale richiesta in senso più ampio. Abbiamo studiato quali sono i commenti e le reazioni più usate su Facebook, così abbiamo progettato un nuovo modo di concepire il like”.

Facebook, ecco la grande novità: riguarda proprio le foto che pubblichiamo. E ora sì che ci sarà da divertirsi…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it