Smartphone, questo è un “miracolo”: la batteria si carica in un minuto e dura di più


 

Più che una invenzione è un sogno che si avvera: mai più imprecazioni contro il proprio smartphone a causa della batteria che ci pianta proprio sul più bello. L’ultimo traguardo della tecnologia arriva dall’Università di Stanford negli Stati Uniti grazie a un aspetto che potrebbe apparire come un dettaglio, ma è molto di più: al posto del litio, l’alluminio. Questo metallo risulterebbe più sicuro rispetto alle batteria al litio, meno incline all’infiammabilità, più rispettoso dell’ambiente rispetto ai modelli alcalini quali AA e AAA. E la “scoperta” – i cui dettagli sono stati pubblicati sulla rivista Nature – potrebbe essere applicata anche alle batterie dei computer portatili, in entrambi i casi garantendo tempi di ricarica davvero senza precedenti.(continua dopo la foto)



“La batteria in alluminio sostituirà i dispositivi di storage precedenti, come le batterie alcaline, nocive per l’ambiente. Inoltre, non c’è il rischio di combustione neanche in caso di perforazione”, spiega Hongjie Dai, professore di Chimica a Stanford. “Al momento milioni di consumatori utilizzano batterie AA da 1,5 volt e AAA. La nostra invenzione in alluminio genera circa due volt di elettricità, superiori a qualunque altra quantità raggiunta finora con altri esperimenti con l’alluminio”.

Il prototipo è anche più resistente rispetto alla norma, in grado di sopportare oltre 7500 cicli di ricarica senza perdere in efficienza, al contrario delle batterie classiche iniziano a usurarsi già dopo 100 cicli di carica-scarica e di quelle al litio, dopo 1000. “È la prima volta che viene costruita una batteria ultra-veloce in alluminio con una stabilità di migliaia di cicli” si legge nel rapporto. Inoltre il rischio delle batterie al litio è che si “spengano” all’improvviso, motivo per cui alcune compagnie aeree americane come Delta e United hanno bandito sui propri voli l’utilizzo di tali dispositivi. E invece, le nuove potrebbero essere utilizzae per immagazzinare energia di riserva per eventuali blackout della rete elettrica. Un’altra caratteristica vincente della batteria in alluminio – spiegano i ricercatori – è la flessibilità, che la rende adatta anche per dispositivi elettronici non rigidi. E, non trascurabile, l’alluminio è molto più economico del litio.

Batteria scarica e smartphone lento? Ecco le App responsabili

Il tuo smartphone si scarica subito? Ecco i 10 trucchetti per far durare la batteria molto di più