Terremoto, il dramma di Alexandra Filotei. L’attrice rimasta sotto le macerie per 9 ore. Il terrore è stato inimmaginabile: “Tenevo gli occhi chiusi, avevo paura di quello che avrei visto”. Poi il salvataggio, ma quello che ha vissuto dopo è scioccante

 

È rimasta per nove ore sotto le macerie a Pescara del Tronto, con gli occhi chiusi per la grandissima paura. Alexandra Filotei, 48 anni, romana, attrice comica di teatro e regista di spettacoli di cabaret, è riuscita miracolosamente a sopravvivere al crollo della casa estiva dei genitori insieme i quali stava passando qualche giorno nel borgo. Il padre Marino, originario di Pescara del Tronto un amico di famiglia e i due figli di lui, tutti sopravvissuti. Ora Alessandra è ricoverata ad Ancona in Clinica di rianimazione, ma non vuole più dormire. 

Purtroppo la madre dell’attrice romana non ce l’ha fatta ed è deceduta sotto le pietre della sua casa.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

La testimonianza di Alexandra è agghiacciante, quello che deve aver provato è inimmaginabile: “Ho tenuto gli occhi chiusi ero terrorizzata. Sentivo odore di gas e lo respiravo, dicevo è meglio morire così almeno non mi accorgo di nulla”. Ma poi il miracolo. I soccorritori sono riusciti a strapparla alla morte dopo estenuanti ricerche. Solo alla fine quando tutto sembrava perso l’hanno trovata. Poi la corsa in ospedale e dopo un intervento a cui è stata sottoposta in Chirurgia generale, la donna è riuscita a riposarsi: dopo lo choc di tante ore di terrore trascorse forzatamente ad occhi chiusi, non sembrava in grado di abbandonarsi al sonno. 

(Continua a leggere dopo la foto)

Alexandra ha ancora impressi nella mente gli attimi tremendi della scossa e del crollo dell’abitazione dove si era recata per qualche giorno di relax dopo essersi esibita in zona con il suo spettacolo nei giorni precedenti. Al momento del crollo, sommersa dalle macerie l’attrice ha chiuso gli occhi per difendersi dal male, per non vedere, restando così per un tempo per lei incalcolabile, cancellando il presente in attesa della fine o di un nuovo inizio. Riaperti gli occhi sulla vita, Alexandra sembrava non volerli più chiudere. Lo shock dell’esperienza appena vissuta le impediva di abbandonarsi al sonno. Piano piano, col passare delle ore la tensione è andata sciogliendosi. Alexandra ha potuto riposare. E raccontare alle cugine, che le hanno fatto visita in ospedale, il perché di quegli occhi ostinatamente chiusi, il suo personale sipario: “Avevo paura di ciò che avrei visto”.

(Continua a leggere dopo la foto)

Alexandra Filotei, 48 anni è  nota anche al pubblico televisivo per la partecipazione a programmi sul genere e per un ruolo nel cast de La squadra.  Purtroppo in questo tragico evento ha perso sua madre, Ada. Il padre Marino, originario del luogo, è ricoverato a Perugia. Un amico di famiglia e i suoi due figli sono sopravvissuti. 

Ti potrebbe anche interessare:  Subito dopo la tragedia terremoto, è apparso il commento choc su Amatrice di Daniela Martani. Ovviamente la ex gieffina è stata demolita in rete. Oggi però, dopo una serie di insulti a non finire, è proprio lei a intervenire. Ecco come si è giustificata

 

Pubblicato il alle ore 20:23 Ultima modifica il alle ore 11:28