Sierra National Forest gerrish

Tragedia al parco, sterminata un’intera famiglia (cane compreso). Nessun segno di violenza sui corpi

È giallo per la morte di tre persone: una famiglia intera ha perso la vita lo scorso 17 agosto durante un’escursione nella Sierra National Forest. Le vittime sono: un ingegnere di Snapchat, Jonathan Gerrish, 45 anni; sua moglie Ellen Chung e la loro figlia di un anno, Muji. Nella tragedia è morto anche il cane di famiglia, Oski. Tante le ipotesi fin qui ventilate, e tanti i dubbi ancora irrisolti. Nessuna violenza riscontrata sui corpi della famiglia ed è per questo che gli investigatori ora spingono sulla pista dell’avvelenamento.

Ma non solo: secondo alcune teorie, potrebbe esserci la possibilità che la famiglia sia stata colpita da un fulmine proprio all’interno del Sierra National Forest. Sulla base dei risultati dell’autopsia, gli investigatori hanno confermato che non sono stati uccisi dai gas di una vicina miniera, o con armi come una pistola o un coltello, dando origine alla prima teoria che la famiglia sia morta dopo essere venuta a contatto con alghe tossiche. Il motivo è risalente ai campioni d’acqua del vicino fiume Merced che sono risultati positivi alle alghe tossiche e venerdì le autorità hanno chiuso 28 miglia del corso d’acqua tra le città di Briceburg e Bagby.

Sierra National Forest gerrish

Sierra National Forest, il giallo dei Gerrish

Per scoprire se se sia stato qualche parassita dell’alga ad uccidere la famiglia Gerrish al Sierra National Forest, bisognerà aspettare l’esito degli esami tossicologici post-mortem. Ma potrebbe essere stato anche un fulmine a compiere la tragedia: a rivelarlo è un recente articolo del New York Times. Secondo il National Weather Service, “il fulmine provoca principalmente una lesione al sistema nervoso, spesso con lesioni cerebrali.


Sierra National Forest gerrish

Raramente si verificano ustioni gravi”. I corpi del defunto rinvenuto al Sierra National Forest non mostravano segni visibili di traumi, come precedentemente riportato dalle autorità. Solo il 10% circa dei fulmini provoca la morte, spesso a causa di un arresto cardiaco. “Sappiamo che la famiglia e gli amici di John ed Ellen sono alla disperata ricerca di risposte, il nostro team di detective sta lavorando 24 ore su 24”, ha dichiarato lo sceriffo della contea di Mariposa Jeremy Briese.

Sierra National Forest gerrish

“Casi come questo ci richiedono di essere metodici e accurati, pur raggiungendo ogni risorsa che possiamo trovare per aiutarci a fornire quelle risposte il più rapidamente possibile”. Seguiranno aggiornamenti.

Pubblicato il alle ore 10:57 Ultima modifica il alle ore 10:57