Raccapricciante e disgustoso. Lei è la mamma di Victoria, una ragazzina di 10 anni. Poi conosce lui, un ragazzo più giovane, e come tante coppie decidono di iniziare una nuova vita insieme. Ma la follia e l’orrore entrano nella loro vita

 

In certe occasioni ci sono poche parole per descrivere dei fatti di cronaca. E comunque quelle a disposizione non sono sufficienti, non riescono a descrivere la drammaticità di quello che è successo. Soprattutto quando si tratta di bambini inermi, creature che nella loro fragile vita dovrebbero avere l’unica preoccupazione di scegliere a che gioco giocare. Ma poi arriva il destino, o la casualità che intervengono a modificare il corso della vita e quando accadono eventi come questo, nulla potrà mai essere come prima.

Victoria aveva 10 anni ed era una ragazzina di Albuquerque, negli Stati Uniti, piena di voglia di vivere, la sua vita è stata spezzata e tutto questo non ha senso.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Victoria Martens avrebbe dovuto festeggiare il suo decimo compleanno, invece la sua famiglia ha deciso di ucciderla con una ferocia e una brutalità davvero rara. Assurdo che proprio le persone che avrebbero dovuto amarla e proteggerla hanno, invece, fatto l’impensabile. Victoria è stata trovata priva di vita in un appartamento nel New Mexico, all’interno del quale viveva insieme a sua madre Michelle, 35 anni e al compagno, Fabian Gonzales, 31 anni.  

(Continua a leggere dopo le foto)

La coppia, insieme a Jessica Kelley di 31 anni,  cugina dell’uomo, che in quel momento si trovava all’interno dell’appartamento, hanno prima drogato la bimba con metanfetamina, poi l’hanno violentata, strangolata e smembrata con un coltello. A conclusione di questo scempio hanno gettato il corpo di Victoria nel bagno dell’abitazione, per poi di darlo alle fiamme. 

(Continua a leggere dopo la foto)

Mentre il diabolico trio era in azione, alcuni vicini, insospettiti dai rumori molesti proveniente dall’appartamento della coppia, hanno deciso di chiamare la polizia. Quello che gli agenti si sono trovati di fronte quando sono entrati nella casa è stato raccapricciante. I tre sono subito stati arrestati. Fabian Gonzales ha confessato: “Le abbiamo dato della metanfetamina in modo da farla calmare per poterle fare quello che volevamo”.

Ti potrebbe anche interessare: “Ho abortito”. Ma partorisce in ufficio, uccide il piccolo in un sacchetto di plastica e…

Pubblicato il alle ore 17:22 Ultima modifica il alle ore 11:28