“Pronto vigili del fuoco?”. Una chiamata alla sala operativa, sono giornate d’emergenza terremoto. All’altro capo una signora. Il vigile rimane senza parole. Si commuove. Ascoltandola, impossibile rimanere insensibili

 

Squilla il telefono, rispondono i vigili del fuoco. La centrale operativa all’altro capo del filo. Ci si aspetta, in queste giornate tremende, che sia una chiamata d’emergenza. Una richiesta d’aiuto. Invece, al pompiere che in quel momento prende la telefonata, mancano le parole per quello che ha sentito. Un’anziana signora di Gaggio Montano, un paese nel bolognese, ha chiamato i vigili del fuoco del comando provinciale per ringraziarli del loro impegno nelle zone del terremoto.

Ma non si è limitata al solo ringraziamento. Avrebbe voluto fare qualcosa per loro, dare un segno concreto della propria riconoscenza e ammirazione per il duro lavoro svolto.


{loadposition intext}

(Continua a leggere dopo la foto) 

Che la signora ha costantemente seguito attraverso gli organi d’informazione. “Pronto, vigili del fuoco? Ho 70 anni – dice la signora al pompiere che le risponde – non è che possa fare molto, ma vi sono talmente vicina per quello che state facendo laggiù- Ho messo su il brodo, avevo dei tortellini, se potessi farvi avere questa pentola lo farei volentieri, purtroppo sono qui a Gaggio Montano e non posso venire”.

(Continua a leggere dopo la foto) 

Il vigile del fuoco è rimasto senza parole. La signora era visibilmente commossa, ma anche pompiere era visibilmente emozionato. Una semplice chiamata, una dimostrazione di vicinanza al corpo che ha colpito nel segno. Dritto al cuore.

(Continua a leggere dopo la foto) 

Il vigile he ha risposto alla telefonata è rimasto senza parole. Dopo avere sentito la donna e quello che aveva da dirle, le ragioni della chiamata, ‘uomo è riuscito solo a dire: “Questa è una delle telefonate più belle che abbiamo ricevuto e ci dà la forza di andare avanti”. Una delle tante storie che in mezzo a distruzione e dolore, danno la forza d’andare avanti.

Ti potrebbe interessare anche:  “Ma anche no”. Choc totale in diretta tv: nel bel mezzo della maratona televisiva sul terremoto che ha devastato il centro Italia, l’inviata di La7 se ne esce con una proposta di pessimo gusto

Pubblicato il alle ore 07:31 Ultima modifica il alle ore 11:28