Prende una sega enorme e si taglia un dito davanti a tutti. E se pensate che sia pazzo vi sbagliate: ecco perché lo ha fatto. Rimarrete altrettanto sconvolti

 

Gli abusi delle forze dell’ordine sui cittadini sono al momento uno dei principali problemi dell’amministrazione americana. I continui efferati omicidi commessi dai poliziotti americani ai danni di ragazzi, uomini e donne di etnia afroamericana, hanno portato il clima della società statunitense ai massimi livelli di tensione e la società si ritrova da mesi spaccata. Allo stesso modo in Europa, si sono verificati più volte casi di abusi di potere da parte delle forze dell’ordine.

Anche nel nostro paese le mele marce tra le forze dell’ordine non mancano e hanno causato non pochi problemi agli enti di sorveglianza: ad esempio le morti di Stefano Cucchi e di Federico Aldrovandi, ancora avvolte nel mistero e destinate a battaglie legali senza precedenti.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

L’ennesima storia di presunti abusi da parte delle forze dell’ordine, arriva oggi dalla vicina Russia e precisamente da Magnitogorsk, una cittadina nella regione degli Urali.

(Continua a leggere dopo la foto)

Igor Gubanov, marito di una giovane donna russa, per far fronte a un presunto abuso e per ottenere giustizia, è arrivato a compiere un gesto senza precedenti e ha lasciato tutti a bocca aperta per ben due volte in un mese. L’8 agosto scorso si è in un primo tempo mozzato un dito della mano sinistra e ieri ha rincarato la dose tagliandosene un altro. Motivo di questo gesto è la denuncia dell’uomo di una presunta violenza sessuale avvenuta nella caserma della polizia locale ai danni della moglie: lo scorso 26 gennaio, infatti, la coppia era stata arrestata per un litigio con i vicini.

(Continua a leggere dopo la foto)

Portati in commissariato sarebbero stati rilasciati dopo poche ore e accusati per un reato minore. Nel giro di due ore però i due sarebbero finiti di nuovo di fronte gli agenti, che li avrebbero arrestati senza fornire spiegazioni e avrebbero abusato e picchiato la donna durante la sua permanenza in cella. Ora Igor con il suo gesto, chiede la pubblicazione del video delle telecamere di sorveglianza della stazione di polizia, che potrebbero svelare la verità riguardo l’accaduto. La moglie di Igor, che aveva denunciato subito il fatto, è stata a sua volta denunciata per calunnia ed è in attesa del processo. Dopo essersi segato il secondo dito della mano sinistra, Igor ora attende che sia fatta giustizia e ha già fatto sapere che non ricorrerà più a un simile atto e che farà tutto il possibile per risolvere il caso tramite vie legali. Non ci resta che attendere.

“In bagno c’è troppo puzza!”. E la reazione della moglie è estrema… Non fatelo!

Pubblicato il alle ore 10:02 Ultima modifica il alle ore 11:30