”Pesa 4 chili e 900 grammi, praticamente un alieno”. Ha le emorroidi e la pancia enorme, ma il test di gravidanza è negativo. Solo in sala operatorio scopre la scioccante verità

 

Si chiama Keahnee Tioke, ha 24 anni, vive a Opotiki, in Nuova Zelanda e fa la raccoglitrice di kiwi. Una vita normale, la sua, fatta di lavoro, amori, sogni (specialmente quello di diventare madre); amici e cose ‘’da donna’’. Poi, all’improvviso, il calvario. La ragazza ha iniziato ad avere mestruazioni sempre più dolorose: ‘’Ogni volta che avevo il ciclo avevo la sensazione che qualcuno mi desse tante pugnalate’’, ha spiegato la ragazza a That’s Life. Talmente dolorose che una volta è stata costretta ad andare in ospedale perché, dal male tremendo, non riusciva neanche a muoversi. Appena arrivata, accompagnata dal fidanzato con il quale vive, le fanno una risonanza grazie alla quale i medici scoprono che la ragazza ha una cisti grande come una pallina da golf nell’ovaio sinistro. Ecco cosa le provocava tutto quel dolore! A quel punto la cisti viene aspirata e la ragazza torna alla sua vita normale. Ma il peggio della storia non è ancora arrivato… Sei mesi più tardi la notizia choc che cambia tutto. Continua a leggere dopo la foto


Il dolore ritorna, più forte di prima, ma i medici la rassicurano: si tratta del normale processo di guarigione della cisti. Le dicono che non è necessario fare risonanze o ecografie. Neanche quando la pancia della ragazza inizia a crescere sempre di più. ‘’Celiachia’’, le dicono alcuni medici che le suggeriscono, per stare meglio, ‘’di cambiare dieta e abolire gli alimenti contenenti glutine”. Poi, però, cambiano idea e le dicono che si tratta di lupus. Insomma, una notizia più brutta dell’altra. La ragazza è profondamente depressa e, soprattutto, preoccupata. Continua a leggere dopo la foto

{loadposition intext}

Nel frattempo e vengono le emorroidi, la pancia continua a crescere e allora Keahnee si convince di essere incinta. Nonostante abbia una pancia che sembra riempita con un pallone da basket, il test di gravidanza risulta negativo. A quel punto, sfinita di andare per tentativi, torna in ospedale dove le fanno una nuova risonanza che mostra la verità: una cisti di 30 centimetri (4 chili e 900 grammi) esplosa dall’ovaio sinistro che stava crescendo a dismisura nel suo stomaco. La ragazza è stata sottoposta a un intervento di urgenza con il solo 50% di possibilità di sopravvivere. “Ho pensato di aver messo al mondo un alieno”, ha confessato la donna dopo l’intervento. Se avesse aspettato ancora qualche giorno, probabilmente sarebbe morta. Ora la ragazza sta bene e, anche se non credeva fosse possibile, potrà persino avere dei bambini. ‘’Ci proveremo tra qualche tempo – ha detto al magazine – per il momento non ci sentiamo ancora pronti’’. 

Leggi anche: ”Non è un neonato!”, grida il medico scioccato mentre la donna che assiste sta partorendo. Cosa ha visto

 

Pubblicato il alle ore 13:24 Ultima modifica il alle ore 16:01