Taglia i capelli da record dopo 12 anni: il nuovo look di ‘Raperonzolo in carne e ossa”

Il soprannome ‘Raperonzolo in carne e ossa’ se lo merita eccome questa giovane. O meglio, se lo meritava perché dopo ben dodici anni dall’ultima volta che le forbici hanno sfiorato la sua lunga, lunghissima chioma ha deciso di darci un taglio. Letteralmente. Nel 2018, quando aveva 16 anni, era anche entrata nel Guinness dei Primati per le ciocche più lunghe del mondo in una ragazza adolescente.

Ma ora ha preso coraggio e si è fatta tagliare i capelli: ora sfoggia un caschetto cortissimo con la frangia. E se è vero che un taglio drastico rende spesso irriconoscibili, immaginate quanto sia cambiata l’immagine di Nilanshi Patel, indiana di 18 anni che ha poi documentato il video dell’incredibile trasformazione che è stato pubblicato anche sul sito ufficiale del Guinness dei Primati. (Continua a leggere dopo la foto)


Taglia i capelli da record dopo 12 anni: il nuovo look di ‘Raperonzolo’

È cominciato tutto quando Nilanshi aveva sei anni. Una brutta esperienza dal parrucchiere l’ha convinta a non far più toccare i suoi capelli a nessuno. E beh, in dodici anni le ciocche color nero corvino erano cresciute quasi fino a terra, sfiorandole le caviglie. Quindi, nel 2018, la vittoria del titolo di “capelli più lunghi del mondo” per tre anni di fila: l’ultima volta che sono stati misurati, a luglio, sfioravano i due metri. (Continua a leggere dopo la foto)

Perché la sua chioma rimanesse sana e luminosa, Nilanshi ha seguito una routine di bellezza ben precisa in questi anni, come raccontato in diverse interviste. Si lavava i capelli solo una volta alla settimana, applicando uno speciale trattamento segreto fatto in casa dalla mamma. Poi una buona mezz’ora solo per asciugarli e un’altra ora e mezza per pettinarli e sistemarli. Ma raggiunta la maggiore età, la decisione di cambiare look e tagliare i suoi capelli da record. (Continua a leggere dopo foto e post)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nilanshi Patel (@nilanshipatel_rapunzel)

“Sono molto emozionata, e anche un po’ nervosa”, ha detto Nilanshi nel video condiviso dal canale Instagram del Guinness dei primati. Adesso le ciocche saranno esposte nel museo “Ripley’s Believe It or Not! “, che raccoglie oggetti bizzarri al limite dell’inverosimile, e nel Guinness World Records Museum di Hollywood. Il museo però ha fatto sapere che la madre della 18enne, Kaminiben, donerà i suoi capelli alle associazioni di beneficenza.

Musica in lutto: è morto Nick Kamen. Addio al cantante e modello inglese