Cade nel fiume per dare da mangiare alle anatre, bimbo muore a 3 anni. La mamma: “Non sono riuscita a salvarlo”

Una mamma con il cuore spezzato ha reso omaggio al figlio di tre anni morto dopo essere caduto in un canale mentre stavano dando da mangiare ad anatre e cigni. La tragica morte del bambino di tre anni Dylan Milsom a Newbury, nel Berkshire, in Inghilterra, è avvenuta un giorno prima della festa della mamma.

Sua madre Shelley Nardini, 36 anni, ha cercato di salvare Dylan, ma non è stata in grado di raggiungerlo perché è stata allontanata dalla forte corrente del fiume. Mamma di due figli, la signora Nardini, che di mestiere è una assistente sociale, ha condiviso una foto di Dylan per la festa della mamma con un’emoji a forma di cuore. Sui social il ricordo anche degli altri familiari del piccolo Dylan. (Continua a leggere dopo la foto)


Nonostante i tentativi della signora Nardini di salvare suo figlio, il bambino è stato spazzato via quasi un miglio a valle prima di essere recuperato. La madre e il figlio sono stati entrambi portati d’urgenza in ospedale, ma Dylan è stato dichiarato morto solo poche ore dopo. Shelley Nardini è stata curata e successivamente dimessa dall’ospedale. (Continua a leggere dopo la foto)

All’inizio di questa settimana, la nonna di Dylan, Jackie Arrowsmith, ha detto al Mirror che la famiglia era troppo devastata per parlare. “Ho il cuore spezzato, amerò per sempre il mio splendido nipote. Fa male come l’inferno”, ha scritto la donna commentando la foto di Dylan. Quasi 4.000 persone hanno firmato una petizione online che chiede nuove misure di sicurezza presso il sito, tra cui “una barriera per evitare che incidenti come questo accadano in futuro”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

La zia di Dylan, Claire, ha scritto sulla pagina: “Grazie mille per aver avviato questa petizione. Mia sorella ha fatto tutto il possibile per salvarlo, ma la corrente era troppo forte. Grazie a tutti per aver firmato. Spero e prego che nessun altro debba mai soffrire questo terribile dolore. Grazie ancora”.

“Tutta una farsa”. Andrea Zelletta, il retroscena su Giulia Salemi mai svelato prima