Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Morta nell’ascensore, Olga la postina era lì da tre giorni: perché non ha avuto scampo

  • Storie
Postina scomparsa e trovata tre giorni dopo dentro l'ascensore

Una postina è stata trovata morta dopo essere rimasta bloccata in un ascensore per tre giorni senza che nessuno se ne accorgesse. La 32enne stava effettuando delle consegne in un condominio, quando lunedì 24 luglio ha fatto perdere le sue tracce e nessuno ha più saputo niente di lei. I filmati delle telecamere a circuito chiuso hanno mostrato la postina mentre entrava nell’ascensore al piano terra del condominio di nove piani.

Dopo non è stata più vista e la famiglia ha deciso di presentare denuncia di scomparsa il 26 luglio. Il giorno dopo la scoperta choc all’interno dell’ascensore del condominio. In quei giorni l’ascensore ha smesso di funzionare a causa di un malfunzionamento del sistema e nessuno aveva idea di poter fare una scoperta cos’ terribile una volta risolto il problema.

Leggi anche:

Postina scomparsa e trovata tre giorni dopo dentro l'ascensore


Postina scomparsa e trovata tre giorni dopo dentro l’ascensore

Olga Leontyeva, 32 anni, stava consegnando la posta durante i suoi giri a Tashkent, la capitale dell’Uzbekistan, lunedì 24 luglio. Una fonte ha affermato che “nessuno ha sentito le sue grida di aiuto” e l’allarme dell’ascensore non ha suonato. Secondo quanto riferito, l’ascensore aveva avuto problemi nei giorni precedenti la scomparsa ma era qualcosa di molto frequente quindi anche i residente non avevano fatto caso al malfuzionamento.

Postina scomparsa e trovata tre giorni dopo dentro l'ascensore

Olga Leontyeva si era sposata nel 2018 ma in seguito ha divorziato. Era madre di una bambina di sei anni, ora affidata da alcuni parenti. Il fornitore di energia ha negato che in quei giorni c’è stata un’interruzione di corrente e probabilmente il blocco dell’ascensore è solo da imputare all’azienda produttrice e di chi fa la manutenzione. Fakhriddin Nuraliyev, portavoce dell’impresa Regional Electricity Networks, ha dichiarato a Gazeta.uz che non ci sono state interruzioni di corrente nel condominio e tutto è dimostrato dai documenti.

“La causa dell’incidente è stata il malfunzionamento dell’ascensore. Ciò è stato confermato anche dai residenti’, ha detto ancora il portavoce. A scoprire il corpo della postina è stato un condomino, dopo il ripristino dell’ascensore. Quando nel chiamarlo al nono piano ha notato il cadavere e ha immediatamente chiamato i soccorsi. La donna però era già morta. Ora si indaga per capire di chi possa essere stata la responsabilità del decesso di Olga.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004