“Li ha abbandonati per una notte vicino al cestino dell’immondizia”. La mostruosa vicenda di una donna che ha preso i figli e quello che ha fatto con loro è allucinante. Ha confessato tutto e mentre raccontava era tranquilla. Peggio di un film horror

 

Avete mai pensato cosa succede nella mente di una donna che uccide i figli? A pensarci bene non c’è nulla di più orribile e truce di un atto così efferato. Dai tempi dei tempi, questo genere di omicidi sono avvenuti. Dalle cronache più antiche fino ai giorni nostri, madri assassine si sono avventate contro il sangue del loro sangue e nessuno veramente è mai riuscito a capire come possa succedere qualcosa di così orribile. Ancora oggi un terribile infanticidio riempie le colonne dei giornali e la confessione arriva proprio dal lei, la madre che con una leggerezza da non credere ha rivelato di  aver ucciso i figli e di aver abbandonato i corpi nel giardino del suo vicino.

Il suo nome è Sheborah Thomas, una 30enne di Houston negli Stati Uniti, che ha raccontato tutto in un modo talmente candido che ha fatto pensare si trattasse di uno scherzo. Ma poi la mostruosa verità è arrivata.
(Continua a leggere dopo la foto)



{loadposition intext}
Domenica scorsa Sheborah era intenta a fare dei pacchi e per sbrigare il lavoro aveva chiesto aiuto a un conoscente. Mentre l’uomo stava sollevando delle scatole la 30enne americana ha iniziato, quasi come fosse in trans, il suo racconto dell’orrore. La donna ha infatti detto di aver annegato i suoi figli, annegato Oraylyn, 7 anni, e Kahana, 5, e di aver nascosto i loro cadaveri. nell’udire quelle parole l’uomo è rimasto letteralmente scioccato, non poteva proprio crederci, tanto da pensare che si trattasse di uno scherzo macabro, di cattivo gusto, ma pur sempre di uno scherzo.
(Continua a leggere dopo la foto)

Poi la Thomas, incalzata dalle domande del conoscente, ha iniziato a tergiversare e così l’uomo si è insospettito a tal punto da portare la donna nella più vicina stazione di polizia. Lì Sheborah non ha ritrattato, ma ha confermato che aveva ucciso due dei suoi tre figli. Il figlio maggiore di 12 anni si è salvato dalla furia assassina della madre perché in quel momento si trovava con l’ex marito dal quale lei aveva divorziato nel 2012.
(Continua a leggere dopo la foto)

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, venerdì scorso la donna , in preda a un raptus, ha preso la figlia per i capelli e l’ha trascinata in bagno dove in precedenza aveva riempito la vasca. “L’ha tenuta sott’acqua fino a quando non l’ha vista muoversi più – si legge nel comunicato delle forze dell’ordine – Ha preso il corpo e lo ha appoggiato sul letto. Poi ha fatto la stessa cosa con il fratellino: il bimbo ha cercato di divincolarsi della presa, ma alla fine non è riuscito a liberarsi. Dopo aver avvolto i figli in alcune lenzuola, li ha abbandonati per una notte vicino al cestino dell’immondizia: pensava di seppellirli nel giardino, ma alla fine li ha lasciati nel giardino del vicino”.
(Continua a leggere dopo la foto)

Poi la macabra scoperta. proprio dove la donna aveva indicato, gli agenti hanno ritrovato i due corpicini senza vita. Sheborah è stata arrestata con l’accusa di duplice omicidio e rRimarrà in carcere fino al processo, mentre gli agenti continuano a indagare per individuare il possibile movente. Non è chiaro se la donna abbia mai avuto problemi psichici in passato, di certo è stata più volte arrestata per furto.

Ti potrebbe interessare anche: 14 anni e incinta. Sconvolta e impaurita decide di nascondere la gravidanza e di non dire nulla. Poi arriva il giorno del parto e quello che fa è assurdo. Quando aprono quel cassetto, ciò che trovano è ripugnante…

Pubblicato il alle ore 20:50 Ultima modifica il alle ore 11:30