Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail

Studentessa 18enne trovata morta in casa: la scoperta choc e l’arresto della coinquilina

  • Storie

Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail. Non si sa ancora se lei sapesse con esattezza cosa quel drink contenesse. Gli esami tossicologici parlano chiaro: la 18enne è morta per aver ingerito alcool e ketamina, in quantità fatali se mischiati. La giovane era una studentessa brillante, raccontano amici e professori e davanti a lei c’era un futuro pieno si lavori e soddisfazioni. Ma il destino aveva altri piani per lei.

Jeni è stata ritrovata senza vita dai paramedici dell’Università di Newcastle alle prime luci dell’alba anche se pare fosse morta parecchie ore prima. La ragazza, originaria di Newtownhamilton, in Irlanda del Nord era semplicemente uscita per una serata di divertimento insieme ai suoi amici quando avrebbe assunto un cocktail letale. Consapevole o meno della sostanza psicotropa nel drink, ancora è un mistero, quando è stata ritrovata aveva il livello di alcol nel sangue di 197 mg per 100 ml (ovvero circa due volte e mezzo il limite legale).

Leggi anche: Morta a 13 anni dopo la doccia, dramma in casa: un errore banale che può capitare a tutti

Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail


Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail

Ma non è finita, perché il tossicologico ha rivelato che aveva 1,3 mg di ketamina per litro di sangue, un livello inferiore a quello che normalmente sarebbe considerato fatale. Quello che potrebbe aver steso la giovane probabilmente è stato il mix delle due sostanze: alcool e ketamina.

Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail

Per la dottoressa Cooper non ci sono dubbi: è stata la combinazione delle due sostanze ad aver offuscato il suo sistema nervoso. Da quello che raccontano i testimoni, Jeni Larmour è crollata nei pressi del suo alloggio per studenti lungo Richardson Road. Per il momento sembra complesso ricostruire l’orario esatto del decesso, ma per gli esperti la morte per ketamina può avvenire abbastanza in fretta.

Jeni Larmour è morta dopo aver bevuto un cocktail

Piena di dolore la mamma di Jeni che insieme ad alcuni amici ricorda la figlia con affetto, descrivendola come diligente e studiosa. Non solo, crede che a portarla sulla cattiva strada siano state le amicizie del college. Poco dopo la coinquilina di Jeni, Kavir Kalliecharan, 19 anni, è stata prima arrestata con l’accusa di spaccio di droga, ma poi è stata rilasciata. Sul decesso della giovane è stata aperta un’indagine.

Leggi anche: Si sveglia in obitorio in un sacco di plastica che lo avvolge: l’incubo di un 55enne


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004