Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

I 3 bimbi più grassi (e poveri) al mondo: la decisione choc del padre per curarli…

  • Storie

 

Rameshbhai Nandwana (India) non sapeva più come andare avanti: i suoi tre figli sono tra i bambini più pesanti del mondo e lui non riesce più a sfamarli. La soluzione? Di quelle estreme: sta progettando di vendersi un rene per curarli. Perché la loro è una vera malattia.

 

La maggiore, Yogita, ha appena cinque anni e pesa 34 chili, mentre sua sorella Anisha, tre anni, ne pesa 48. Il fratellino minore, Harsh, di soli 18 mesi, pesa già 15 kg. In una settimana mangiano una quantità di cibo che potrebbe sfamare due famiglie in un mese. “Se i miei figli continuano a ingrassare così avranno dei seri problemi di salute. Sono terrorizzato all’idea di muoiano”, ha spiegato.

(Continua dopo la foto)


 

L’uomo guadagna appena 35 sterline al mese e ne spende 100 per comprare il cibo ai suoi figli. Anche la madre, Pragna, è ormai allo stremo delle forze. “Hanno sempre fame, chiedono sempre più cibo e piangono e urlano se non lo ottengono. Passo la mia vita in cucina a preparare cibo per loro”. La coppia ha anche una figlia più grande, di sei anni, che pesa 16 kg e non ha i problemi alimentari degli altri tre. “Abbiamo cercato l’aiuto di uno specialista e abbiamo sentito diversi dottori, ma tutti ci hanno sempre reindirizzato verso ospedali più grandi che però noi non ci possiamo permettere”, ha raccontato la coppia ai quotidiani indiani, ripresi da Today. “Nessuno in famiglia ha mai avuto questi problemi. Ci addolora vedere che non riescono più nemmeno a muoversi. Non possono camminare, non posso fare niente da soli. Vendere un rene è l’unica soluzione”.

Ti potrebbe interessare anche: Dove finisce il grasso quando dimagriamo? Non lo immaginereste mai…

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004