Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Fratelli uccisi

Morti tre fratelli, sono stati uccisi: due gemelli di 8 anni e la sorella di 18. “È stato lui”

  • Storie

Fratelli uccisi in casa. È successo in una casa in Rossfield Avenue a Tallaght, nella contea di Dublino, alle 12:30 di domenica 4 settembre. Le vittime sono i gemelli Christy e Chelsea Cawley, otto anni, e la loro sorella di 18 anni, Lisa Cash. Ferito un altro fratello di 14 anni, ora ricoverato all’ospedale con una ferita alla gamba.

I tre fratelli sono stati uccisi in casa a colpi di arma da fuoco da un 20enne che è stato poi individuato e arrestato dalle autorità. L’uomo si trova in custodia ed è stato fermato dopo il grande dispiegamento di forze dell’ordine in tutta la zona. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, i soccorritori si sono trovati davanti a a una scena terrificante e purtroppo non hanno potuto fare niente per salvare la vita dei tre ragazzi.

Fratelli uccisi


Fratelli uccisi in casa: morti Christy, Chelsea e Lisa Cawley

Il ventenne ha fatto irruzione in casa e ha sparato contro i ragazzi. Oltre alle tre vittime, un altro fratello è stato raggiunto da un proiettile alla gamba e ora si trova ricoverato all’ospedale, il Children’s Health Ireland (CHI) a Crumlin, dove Christy, Chelsea e Lisa sono stati dichiarati morti.

Fratelli uccisi

La testimonianza del quattordicenne sarà fondamentale per capire cosa sia accaduto nella notte tra domenica e lunedì. Il 20enne arrestato per il delitto non ha ancora fornito un movente per quanto fatto ma secondo quanto ricostruito dalla polizia conosceva la madre dei fratelli uccisi. La donna era presente in casa al momento dell’omicidio ma non è rimasta ferita.

“Si tratta di un trauma – hanno dichiarato alcuni poliziotti alla stampa locale -. Ci stiamo assicurando di poter fornire tutto il supporto del caso ai cittadini e ai familiari di questi tre bimbi. Le persone non vogliono neanche uscire di casa”. Sconvolti anche i vicini di casa della famiglia: Sono scioccato. Scioccato nel vedere che questo è successo a tre bambini piccoli. È orribile per tutti noi”. Il consigliere locale Charlie O’Connor ha detto che tutti sono sotto choc e ha inviato le sue condoglianze alla famiglia.

“Vi prego, aiutateci a trovarla”. Eliza, rapita mentre faceva jogging in centro: “Caricata di forza in un suv”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004