Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Famiglia è stata sterminata in campeggio

“Li ha uccisi nella tenda”. Strage in campeggio: padre, madre e figlia di 6 anni ammazzati a sangue freddo

  • Storie

Una vicenda atroce quella che ci arriva da oltreoceano. In Iowa, negli Usa, una famiglia è stata sterminata in campeggio. Dalla furia omicida di un uomo, si è salvato soltanto un ragazzino di 9 anni, vivo per miracolo. Il killer è un giovane di 23 anni che ha deciso, intenzionalmente, di uccidere, padre, madre e figlia di 6 anni all’interno di una tenda mentre la famiglia era in campeggio. Questa terribile tragedia si è consumata il mese scorso in un parco nello Iowa, ma solo ora sono stati resi noti i risultati delle autopsie sui corpi degli Schmidt e quindi solo ora possiamo parlare di omicidio plurimo.

Tyler Schmidt, 42 anni, il padre di famiglia, è morto per una ferita da arma da fuoco e “lesioni multiple da corpo affilato”, mentre sua moglie, Sarah Schmidt, 42 anni, è morta per ferite multiple da arma da fuoco. Lo rende noto in una dichiarazione pubblica, il Dipartimento di Pubblica Sicurezza dell’Iowa in un comunicato stampa. Stessa sorte per la figlia di 6 anni, Lula Schmidt. La piccola è morta per una ferita da arma da fuoco e per strangolamento.

Famiglia è stata sterminata in campeggio


Famiglia è stata sterminata in campeggio: padre, madre e figlia di 6 anni

Il figlio di 9 anni degli Schmidt, che era con la sua famiglia in campeggio, è sopravvissuto all’attacco senza riportare lesioni, ma gli investigatori non hanno chiarito se fosse nella tenda quando è avvenuto l’aggressione. Probabilmente, fanno sapere, si era allontanato per qualche motivo. Sul killer si sa praticamente tutto: il suo nome era Anthony Sherwin, di 23 anni.

Famiglia è stata sterminata in campeggio

Il giovane assassino era di LaVista, Nebraska ed è morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta dopo che la famiglia è stata attaccata nella prima mattinata del 22 luglio mentre si trovava nella sua tenda nel campeggio del Maquoketa Caves State Park. L’omicida anche, quella mattina, si trovava in campeggio con i suoi genitori, ma cosa gli abbia fatto scattare questa furia cieca, ancora non è chiaro.

Famiglia è stata sterminata in campeggio

In realtà, gli investigatori, hanno fatto sapere che il giovane ha agito da solo e che c’è un movente. E seppur fonti di polizia dichiarano di essere a conoscenza dei motivi che hanno fatto scattare nell’assassino la furia omicida, questi non verranno divulgati al momento. Seguiranno aggiornamenti.

Francesco muore a 23 anni. L’incidente assurdo, l’agonia in ospedale e poi la tragica fine


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004