Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola

“È stato ucciso”. Fabio, morto a 52 anni davanti al suo negozio

  • Storie

Muore imprenditore italiano di 52 anni, le immagini choc. Ormai da tempo Fabio Campagnola aveva deciso di vivere e lavorare a Marechal, in Brasile, dove era proprietario di una gelateria a Maceiò. Per Fabio, purtroppo, nulla da fare. L’uomo è stato ucciso a colpi di pistola proprio davanti alla gelateria.

Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola davanti alla sua gelateria. Una vera e propria tragedia quella avvenuta in Brasile, dove l’uomo, proprietario dal 2013 del locale Il Meneghino, a Francês e socio da tre anni dello snack bar Pippos snack and meals, a Ponta Verde, aveva deciso di vivere e rifarsi una vita. Per Fabio, originario di Casale Popolo, in Piemonte, ogni speranza è persa.

Leggi anche: “È una strage”. Tragedia di Capodanno, il bus vola giù dalla scarpata: 15 morti e feriti

Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola


Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola davanti alla sua gelateria: le immagini choc

In Italia Fabio aveva lasciato la madre, la sorella e il fratello. Una vita da ricostruire in un altro Paese, lontano, ma che per Fabio rappresentava fino ad oggi tutto quello che era riuscito a costruire, oggi andato per sempre perduto. Fabio Campagnola lascia due figli, un 33enne e un bambino di sette anni che aveva avuto dalla moglie di Alagoas. A stroncare la vita di Fabio, riportano i media brasiliani, sono stati alcuni colpi di pistola sparati in seguito a una lite scoppiata proprio davanti alla gelateria di sua proprietà.

Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola

Stando a quanto ricostruito anche in seguito alle testimonianze raccolte, pare che a sparare i colpi sia stato un uomo, nello specifico un militare in pensione. Alla lite avrebbe preso parte anche la moglie del militare, che in seguito sarebbe stata arrestata per aver spinto l’uomo a compiere il gesto. A scaturire la lite,un motivo futile. La coppia aveva tutte le intenzioni di porre il carretto dei churros davanti all’ingresso della gelateria di Fabio senza alcun permesso da parte dell’imprenditore italiano.

Fabio Campagnola ucciso a colpi di pistola

Il momento sarebbe stato ripreso attraverso le telecamere di sorveglianza della zona: sono immagini che immortalano gli ultimi istanti di vita di Fabio, prima che l’uomo premesse il grilletto. Purtroppo per Fabio, che nelle immagini appare con una maglietta rossa, nulla da fare. Le indagini della polizia sono in corso nella speranza di risalire al militare in pensione che dopo il delitto si è dato alla fuga.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004