Dormiva beata nel suo lettino nella casa delle vacanze. Ma, per la piccola Marisol, ennesima vittima del terremoto della notte scorsa, non c’è stato nulla da fare. Sua madre, straziata dal dolore, non smette di pensare a “quella” drammatica coincidenza

 

Purtroppo tra le vittime di questo ennesimo terremoto, che ha colpito duramente il centro Italia, ci sono anche dei bambini. E tra loro c’era Marisol Piermarini di un anno e mezzo, in vacanza con i genitori nella loro casa di Arquata del Tronto. La piccolina stava dormendo nel suo lettino, quando la scossa di 6.0 di magnitudo ha devastato l’abitazione. Al di là del dramma in sé, ciò che sconvolge e fa rimanere increduli è la storia della sua mamma, Martina, scampata al terremoto de L’Aquila del 2009.

La donna si era, poi, trasferita ad Ascoli proprio per lasciarsi alle spalle questa drammatica esperienza, ma nessuno avrebbe mai immaginato che un’analoga tragedia le avrebbe portato via per sempre la sua bambina.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Martina è ora ricoverata all’ospedale regionale Torrette di Ancora, dove è stata sottoposta a esami diagnostici approfonditi per scongiurare le gravi conseguenze per essere rimasta a lungo sepolta sotto le macerie. Il compagno Massimiliano invece è ricoverato all’ospedale Mazzoni di Ascoli per le ferite riportate in varie parti del corpo, ma non è in pericolo di vita. Nel frattempo in una stanza dell’ospedale è stato composto il corpicino della piccola Marisol ed è già iniziato il viavai dei familiari e dei parenti, sconvolti per la perdita.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

Su tutti il nonno ascolano Massimo Piermarini: è stato lui la scorsa notte tra i primi a raggiungere l’abitazione di Arquata. “Non volevano farmi passare perché era tutto pericolante, ma io ho detto che non me ne importava niente, che dovevo andare a cercarli: purtroppo per la bambina non c’è stato nulla da fare” ha raccontato, tra le lacrime, disperato.

”Così ho salvato i miei nipotini dal terremoto”. Erano in vacanza dalla nonna quando la fortissima scossa ha svegliato tutto il paese. Lei non ha avuto tentennamenti, ma ora è per lei che si teme il peggio. Cosa è successo

Pubblicato il alle ore 13:51 Ultima modifica il alle ore 11:29