Uccide la sorella disabile mentre i genitori dormono. Arrestata una 14enne: “L’ho accoltellata”

Una ragazza di 14 anni è accusata di aver pugnalato a morte la sorella maggiore, costretta su una sedia a rotelle, nella loro casa in Pennsylvania, mentre i genitori dormivano. Claire Miller avrebbe accoltellato la diciannovenne Helen nelle prime ore di lunedì.

La polizia dice che ha poi chiamato i servizi di emergenza poco dopo l’una di notte in uno stato “isterico”, dicendo alle forze dell’ordine che aveva ucciso sua sorella. Secondo quanto riportano i quotidiani locali, gli agenti arrivati sul posto hanno trovato l’adolescente fuori dalla casa di famiglia coperta di sangue e che cercava di lavarsi le mani nella neve. Gli ufficiali hanno spiegato che Claire li ha indirizzati alla camera da letto di Helen, dove sua sorella è stata poi scoperta con un cuscino che le copriva il viso e una ferita da coltello al collo. (Continua a leggere dopo la foto)


Secondo la denuncia penale, la giovane ha detto agli agenti: “Ho accoltellato mia sorella”. Le circostanze dell’accoltellamento non sono note. Clare Mille, residente a Manheim Township, negli Stati Uniti, è stata accusata di omicidio, ha confermato l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Lancaster. È trattenuta senza cauzione. (Continua a leggere dopo la foto)

Il filmato della polizia mostra l’adolescente che viene portata in manette dal tribunale dopo essere stata citata in giudizio alla prigione della contea di Lancaster. Il procuratore distrettuale Heather Adams ha detto a Fox43: “Questo è certamente un caso incredibilmente tragico e insolito. Siamo vicini a questa famiglia che cerca di far fronte a questa terribile situazione. Gli investigatori continueranno a elaborare e analizzare le prove per determinare le circostanze che hanno portato alla morte della vittima”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

“Siamo sorpresi dalla notizia di questo incidente e ci rattristiamo anche mentre cerchiamo di sostenere la famiglia e garantire sostegno a tutti i nostri studenti e alle famiglie all’interno della nostra comunità scolastica unita”, ha riferito il capo della Lancaster Country Day School, scuola frequentata dalla ragazza arrestata.

“Ora ci siamo!”. Anna Tatangelo, cambio radicale e nuovissimo look. Trasformazione da 10 e lode