Esplosione alla festa per il figlio in arrivo, futuro papà muore davanti a tutti: “È stato terribile”

Un uomo che aspettava il suo primo figlio è stato ucciso domenica e suo fratello è rimasto ferito quando un dispositivo che stavano preparando per il baby shower, che avrebbe rivelato il sesso del bebè in arrivo, è esploso in una casa di Catskills a New York.

La polizia dello stato di New York ha spiegato che gli agenti sono arrivati sul posto dopo una chiamata d’emergenza che avvisava di una forte esplosione in una casa nella città di Liberty, New York, poco prima di mezzogiorno di domenica 21 febbraio. La vittima si chiamava Christopher Pekny, aveva 28 anni ed era in attesa del primo figlio, la persona ferita, invece, è il fratello Michael Pekny, 27 anni, ora ricoverato al Garnet Medical Center di Middletown. (Continua a leggere dopo la foto)


Il giovane non è in pericolo di vita ma è stato sottoposto a un intervento chirurgico di ricostruzione del ginocchio. “Il più strano degli incidenti che potessi mai immaginare. È stato terribile”, ha spiegato in un’intervista Peter Pekny Jr, 34 anni, fratello maggiore di Christopher e Michael. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta. Sarà compito dei periti capire cosa abbia provocato l’esplosione. (Continua a leggere dopo la foto)

Il cannone usato per rivelare il sesso del bebè in arrivo era una sorta di fumogeno che avrebbe dovuto sparare una fiamma e dopo il colore. All’inizio di febbraio, un altro futuro papà è rimasto vittima di un simile incidente. Il fatto si è verificato vicino a Flint, in Michigan e lo scoppio del cannone ha ucciso un 26enne. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Il giovane era stato trasportato in ospedale dopo essere stato colpito dalle schegge di metallo del cannone, acceso con lo scopo di “celebrare l’imminente arrivo del bambino”, ma che è improvvisamente scoppiato ed esploso in mille pezzi. Evan Thomas Silva aveva 26 anni.

“È morto oggi”. Choc nello sport italiano, l’annuncio pieno di sconforto dopo le smentite