Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Daniel è morto”. Il peggiore epilogo per il bimbo di 22 mesi scomparso col nonno

  • Storie
Daniel, 22 mesi, morto

Daniel Blanco, il bambino di 22 mesi di Manzanilla (Huelva) ritrovato giovedì scorso con il nonno dopo che entrambi erano scomparsi il giorno prima, è morto all’ospedale Virgen del Rocío di Siviglia. Il piccolo aveva trascorso la notte all’interno dell’auto finita fuoristrada e quando è stato soccorso era in stato di ipotermia.

Il sindaco della città di Huelva, Cristóbal Carrillo, ha confermato la notizia e ha riferito che il Consiglio comunale decreterà due giorni di lutto ufficiale per la morte del bambino, nonché la sospensione degli eventi programmati nel comune. Il piccolo era ricoverato in gravissime condizioni nell’ospedale di Siviglia da giovedì della scorsa, quando un uomo aveva ritrovato l’auto in cui era scomparso il giorno prima con il nonno.

Leggi anche: Choc in sala parto: mentre la moglie partorisce, ecco cosa fa l’ostetrica al marito

Daniel, 22 mesi, morto


Daniel Blanco, 22 mesi, morto. Era scomparso con il nonno in Spagna

L’uomo è stato trovato morto a seguito di “un attacco di ipoglicemia”. Era mercoledì scorso quando i parenti del nonno e di Daniel Blanco hanno sporto denuncia per la scomparsa di entrambi alla Guardia Civil di Manzanilla, che ha attivato le ricerche. Oltre alle pattuglie, è stato impiegato anche un elicottero. Giovedì Daniel e il nonno sono stati individuati da un cittadino all’interno di un veicolo in un punto di confine tra i comuni di Huelva di Villarrasa e Rociana del Condado.

Daniel, 22 mesi, morto

Quando i soccorritori sono arrivati il nonno era già senza vita e Daniel Blanco, trovato in stato di incoscienza, è stato trasferito in gravi condizioni in elicottero all’ospedale Virgen del Rocío di Siviglia. L’autopsia eseguita sul nonno ha escluso il suicidio e ha evidenziato che la sua morte è stata causata da “svenimento per ipoglicemia”. Nella sua auto, infatti, sono state trovate fiale di insulina.

A quanto pare, dopo questo svenimento avrebbe avuto un infarto. Quando le autorità hanno trovato Daniel Blanco, il bambino era “in coma per ipotermia e ipoglicemia”, stato derivato dalla “mancanza di ossigeno per essere stato rinchiuso per tante ore in macchina”. Gli esami tossicologici effettuati sul minore hanno dato esito negativo.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004