Muore bimbo di 6 anni dopo un assurdo Incidente in casa. “Stava giocando, poi l’ho visto a terra”

Si è spento in ospedale il bambino di sei anni finito in coma dopo essersi soffocato con il cordino di un peluche con cui stava giocando. Un incidente banale, che è costato la vita al piccolo, lasciando i genitori e i familiari in un dolore difficile da alleviare. Dopo pochi giorni le speranze si sono spente e venerdì scorso i familiari hanno ricevuto la notizia che non avrebbero mai voluto avere.

La lotta disperata durata giorni per mantenerlo in vita si è conclusa venerdì, quando i medici hanno dovuto spegnere la macchina che lo teneva in vita. Purtroppo non c’era nessuna speranza, il piccolo non avrebbe mai ripreso conoscenza e le funzioni vitali erano ormai compromesse. Il cordino del peluche si è avvolto al suo collo del bambino e l’ha soffocato, facendogli fermare il cuore per 30 minuti. (Continua a leggere dopo la foto)


Incidente in casa, bimbo muore a 6 anni

Il giocattolo era stato comprato dalla mamma all’interno del parco giochi Sea World sulla Gold Coast, in Australia, ma a causa di difetto di fabbrica l’asticella si è sfilata andando ad attorcigliarsi al collo di Deklan Babington-MacDonald. Il Daily Mail Australia ha raccontato la tragica morte di Deklan ora gli amici hanno raccontato come la famiglia si sta preparando a celebrare la sua breve vita.

La madre di Deklan ha detto che la tragedia è troppo fresca per parlarne pubblicamente ma tramite un portavoce ha spiegato che: “Deklan è morto il 30 aprile, al Queensland Children’s Hospital, circondato dalla sua famiglia più vicina, da una famiglia allargata e da alcuni amici intimi della famiglia”. (Continua a leggere dopo la foto)

La famiglia sta “leggendo i bellissimi messaggi di sostegno e amore e apprezza tutta la gentilezza e le donazioni”. La cugina di Deklan, Lea Williams, ha descritto l’incidente che ha provocato la morte del bambino: “Il pinguino aveva un guinzaglio che era reso rigido da un bastoncino che poi si è sfilato trasformandolo in un cappio in cui Deklan è rimasto impigliato”.

La madre di Deklan ha trovato il bambino in terra e ha chiamato i soccorsi. Deklan è stato trasferito al Gold Coast University Hospital e successivamente trasportato in aereo all’unità di terapia intensiva del Queensland Children’s Hospital di Brisbane. Dopo la morte di Deklan la famiglia ha raccolto più di 15mila dollari per erigere un memoriale “e permetterà alla madre, Lauren, di fare un importante ricordo con le ceneri di Deklan quando sarà il momento giusto”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Vola in alto, piccolo amico. Il mio cuore va ai tuoi cari. Ma vivrai per sempre nei loro ricordi”, “La bellissima piccola anima di Deklan sarà ricordata per sempre come un raggio di sole”. La polizia della Gold Coast ha affermato che “non sono state riscontrate circostanze sospette” nelle indagini iniziali sull’incidente. La polizia ha sequestrato il giocattolo del pinguino per effettuare ulteriori indagini.

“Guardate come mi ha ridotta”. Paolo Ruffini denunciato dall’ex fidanzata: il racconto del pestaggio