Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni dalla donazione del cuore

“Nel mio petto batte il cuore di suo fratello”. Anna e Shana, l’incontro dopo 9 anni di ricerche

  • Storie

Un incontro reso possibile attraverso i social. La storia commuove l’Italia. Anna riesce a incontrare Shana: “Nel mio petto batte il cuore di suo fratello Davide”. Sono queste le parole della donna che nella foto appare sorridente e commossa nel momento in cui è riuscita a incontrare Shana dopo 9 anni di attesa.

Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni. A spiegare la storia del loro incontro, le parole di Shana: “Davide morì a 20 anni il 19 marzo del 2013 per un incidente stradale. Quando ci chiesero se acconsentivamo alla donazione degli organi, ho pensato che non potevamo tirarci indietro, e che forse quello era l’unico modo per sopravvivere al dolore”.

Leggi anche: “L’hanno trovata impiccata nel garage”. Annamaria, morta a 60 anni: “C’è qualcosa che non torna”. È giallo

Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni dalla donazione del cuore
oznorCB


Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni: “Nel mio petto batte il cuore di suo fratello Davide”

E quel cuore è giunto proprio a una ragazza di nome Anna, all’epoca 17enne: “Ho avuto una diagnosi di sarcoma dell’osso a 9 anni”, racconta Anna: “La tanta chemioterapia mi portò uno scompenso cardiaco che peggiorò improvvisamente portando i medici dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma, di fronte all’urgenza di un trapianto”.

Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni dalla donazione del cuore

Così il nome di Anna venne inserito in una lista di attesa: “Mi misero in lista d’attesa il 19 marzo e lo stesso giorno ci dissero che avevo una chance. Così cominciò la mia nuova vita”. Quel cuore, che ha permesso ad Anna di tornare a vedere la luce, era proprio del fratello di Shana.

Anna e Shana si incontrano dopo 9 anni dalla donazione del cuore

E oggi Anna e Shana finalmente si possono abbracciare e guardare commosse: “speravo di conoscere la persona che aveva ricevuto il cuore di mio fratello, quindi ho provato a cercarla su Facebook, con un post ricondiviso 65mila volte”, spiega Shana.

“Avevo perso le speranze quando il 19 marzo 2022 ho ricevuto una chiamata”. La chiamata era quella tanto attesa: Anna. “Ora la vita – conclude Anna – ci ha fatto incontrare perché entrambe eravamo pronte”, E Shana: “Adesso mi sento anche pronta a parlarne perché ho capito che l’unico modo per gestire il dolore della perdita è raccontare il valore del Dono”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004