Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Aereo precipitato morto l'imprenditore Rainer Schaller

“Abbiamo trovato i corpi”. Il vip, moglie e 2 figlie piccole a bordo dell’aereo precipitato. Tutti morti

  • Storie

Domenica le autorità costaricane hanno trovato due corpi durante la ricerca degli occupanti dell’aereo precipitato il 21 ottobre in Costa Rica. Lo ha riferito il governo locale. Il velivolo era partito dal Messico con cinque cittadini tedeschi a bordo, oltre al pilota di nazionalità svizzera. Era scomparso nel mar dei Caraibi al largo del Paese dell’America centrale.

Due cadaveri sono stati trovati al largo di Puerto Limon, nella Costa Rica orientale. Come riportato dal ministro della Pubblica Sicurezza della Costa Rica Jorge Torres: “Abbiamo trovato parti dell’aereo portate dalla corrente e due corpi, quello di un minore e parte di un adulto”, ha precisato Torres all’emittente Repretel.

Leggi anche: Si sveglia in obitorio in un sacco di plastica che lo avvolge: l’incubo di un 55enne

Aereo precipitato morto l'imprenditore Rainer Schaller


Aereo precipitato, morto l’imprenditore Rainer Schaller

Il quotidiano tedesco Bild aveva riferito che Schaller, il ricco fondatore di una catena di palestre chiamata McFit, la moglie, i loro due figli si trovavano sull’aereo precipitato venerdì scorso. Secondo l’elenco ufficiale dei passeggeri, oltre alla coppia e le due figlie minorenni, a bordo si trovavano i tedeschi Schikorsky, 44 anni, Kurreck, 40 anni e il pilota svizzero di 66 anni.

Aereo precipitato morto l'imprenditore Rainer Schaller

Alcuni bagagli e rottami dell’aereo precipitato sono stati trovati a circa 28 chilometri (17 miglia) dall’aeroporto di Limon, ha detto il ministero della pubblica sicurezza. Le operazioni di ricerca e soccorso sono iniziate dopo che l’aereo ha perso il contatto con una torre di controllo a Limon. Il velivolo stava viaggiando dal Messico al Costa Rica.

A partire dalla fine degli anni ’90 con una sola palestra nella città tedesca di Wurzburg, Schaller ha trasformato la sua catena McFit a basso costo nel più grande gruppo di fitness in Europa. Nel 2020, la sua azienda ha acquisito la principale catena di fitness statunitense Gold’s Gym. Le palestre della vittima sono oltre 900 in sei continenti. Nel 2019 la catena di palestre McFit aveva 36 centri fitness in Italia che fatturavano 33,9 milioni.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004