abigail saldana uccisa 22 anni

Trovata morta a 22 anni, la scoperta choc nella sua auto. La mamma: “Non so perché fosse lì”

L’ennesimo femminicidio stavolta arriva da oltre oceano. La vicenda ha dei contorni davvero terribili. Un uomo di 54 anni, Stanley Szeliga, è stato accusato di aver ucciso, sparandole, Abigail “Abby” Saldana. La ragazza di 22 anni lavorava come ballerina nel Rick’s Cabaret, un club a Fort Worth, in Texas. L’uomo è un cliente abituale del locale. A quanto pare Stanley, prima di uccidere Abigail, l’aveva molestata, perseguitata e poi anche minacciata. Secondo la polizia “immaginava una futuro insieme a lei”.

Il racconto di queste evento è drammatico. Era la sera di martedì 26 ottobre quando la mamma di Abigail, Jessica Contreras, ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto un messaggio verso le 18:30 quella sera, e la sparatoria è avvenuta circa due ore dopo”. “Non so dove stesse andando quella notte” ha aggiunto. L’omicidio è avvenuto non lontano dal club in cui la ragazza lavorava. Saldana in quel momento si trovava sulla sua automobile.

abigail saldana uccisa 22 anni

Per ricostruire l’accaduto è stata fondamentale la testimonianza di un uomo. Il testimone ha raccontato alla polizia di aver visto una macchina sbandare da una rampa di uscita su un campo d’erba vicino all’aeroporto internazionale di Dallas Fort-Worth. L’uomo ha riferito di aver visto dei fori di proiettile su una fiancata dell’automobile. E che la donna che era al volante non si muoveva. Quella donna era Abigail Saldana.


abigail saldana uccisa 22 anni

Quando sono arrivati sul posto gli agenti e il personale sanitario d’emergenza hanno dichiarato Abigail Saldana deceduta. Ulteriori dettagli sono stati svelati dalla polizia recentemente. Stanley Szeliga ha dichiarato di aver pagato Abigail Saldana migliaia di dollari. Non solo. La mamma di Abigail, Jessica, ha spiegato che la figlia le aveva raccontato di aver trovato sotto la sua un congegno per il tracciamento. La 22enne ha scoperto così di essere pedinata. E ha anche reso noto il fatto postando una foto sul suo profilo Instagram.

I detective che sono arrivati nel luogo della tragedia hanno riconosciuto Abigail Saldana grazie al passaporto trovato nella sua macchina. Hanno inoltre riferito che la ragazza era vestita come una ballerina di uno strip club. Effettivamente quando si sono recati nel locale lì vicino, il Rick’s Cabaret, il manager ha confermato che Abigail lavorava lì. Anche se quel giorno non si era presentata. Ha inoltre aggiunto che un uomo l’aveva molestata. Oggi Stanley Szeliga si trova in carcere con l’accusa di omicidio e una cauzione di 250mila dollari.

Pubblicato il alle ore 16:15 Ultima modifica il alle ore 16:15