Turchia, trovata la prigione del conte Dracula


Un team di archeologi ha annunciato di aver trovato sotto al castello di Tokat, in Turchia un tunnel che porta a 2 celle segrete dove potrebbe essere stato tenuto il principe Vlad III, noto come Dracula grazie al romanzo di Bram Stoker. Il principe transilvano, feroce soldato e strenuo difensore dell’Occidente, sarebbe stato catturato dai Turchi verso la meta’ del 1400. Il castello – ha aggiunto l’archeologo Ibrahim Cetin – è circondato da tunnel segreti ed è molto misterioso. Scritto in forma di stralci di diari e di lettere, Dracula è uno degli ultimi, se non l’ultimo, tra i grandi romanzi gotici. Riprendendo il mito del vampiro, lanciato nella letteratura da John William Polidori, Stoker realizza un romanzo dalle atmosfere cupe e oscure, in cui l’orrore e la minaccia, sempre ben presenti, assillano i protagonisti, in un crescendo rossiniano di emozioni che conduce alla scoperta dell’orrore rappresentato dal tetro vampiro.








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it