Tragedia nel mondo dello sport: doveva essere la sua più grande impresa, ma purtroppo qualcosa è andato storto. E ora l’Italia piange un ragazzo di soli 29 anni, diventato un idolo grazie alle sue incredibili performance

 

Un incidente drammatico, terribile. È morto così il base jumper altoatesino Uli Emanuele, 29 anni, che si trovava sulle montagne di Lauterbrunnen, in Austria, per effettuare le riprese di un nuovo video. La notizia, come riporta La Repubblica, è stata confermata dallo staff di Emanuele. L’altoatesino era diventato una star di Internet per il volo con la tuta alare attraverso un anello di fuoco e una cruna d’ago formata da una roccia.

Emanuele si è schiantato contro una roccia nel corso dell’ennesimo tentativo di sorprendere il mondo.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

“Chi fa base jumping deve avere la testa sul collo. Io sono uno sportivo, non sono mica matto” aveva detto di recente, mentre i fan assistevano a bocca aperta alle sue imprese degne di un film d’azione a cinque stelle. Non si trattava, spiegava lui, di una ricerca di adrenalina fine a sé stessa.

(Continua a leggere dopo la foto)

“Il punto è trovare nuove exit, aprire nuove vie. Prima di un nuovo salto, c’è un lunghissimo lavoro di preparazione. Studio la zona su internet e sulle cartine topografiche. Poi ci vado di persona. Raggiungo questi posti spesso dopo diverse ore di cammino. Solo dopo, quando sono veramente sicuro, decido di saltare”.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

Non è il primo caso in questi ultimi mesi di simili tragedie nel mondo dello sport estremo. A metà giugno si era schiantato nel gruppo del Bianco Dario Zanon, trentratreenne padovano. Il 2015 aveva invece visto la scomparsa di Johnny Strange e, nello Yosemite, del notissimo Dean Potter, caduto con l’amico Graham Hunt.

Tragedia sul Gran Sasso: proprio lui, l’esperto italiano di scalate non ce l’ha fatta. Tanti anni di esperienza non sono serviti a evitare l’incidente.

Pubblicato il alle ore 15:24 Ultima modifica il alle ore 11:29