“Mangia banane”. La Uefa “processa” Tavecchio

La battuta su “Opti Poba che in Africa mangiava le banane” non ha fermato la corsa di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figc. Potrebbe però costargli un’azione disciplinare della Uefa’, che oggi ha reso noto di aver aperto un’inchiesta per i “presunti commenti razzisti fatti durante la sua campagna elettorale”. Se ne occuperà il comitato etico e disciplinare del massimo organismo del calcio europeo, che negli ultimi anni ha introdotto una notevole stretta contro il razzismo e terrà proprio a Roma un congresso sul tema a settembre. “Sono sereno e rispettoso della decisione della Uefa”  dichiara intanto Tavecchio, secondo il quale “si tratta di un atto dovuto, quindi da noi stessi previsto e sono certo che potrò spiegare anche in sede Uefa sia il mio errore che le mie vere  intenzioni”.