stephan el shaarawiy lesioni

Guai giudiziari per Stephan El Shaarawy. Spunta fuori una vecchia storia e ora il calciatore rischia grosso

Una brutta vicenda per un noto calciatore di serie A. L’attaccante della Roma Stephan El Shaarawy è accusato di lesioni gravi. Ma cosa è successo? Ebbene lo scorso 12 febbraio, quando il 28enne era appena rientrato in Italia dopo un periodo trascorso a giocare in Cina, un uomo ha tentato di rubargli la sua Lamborghini rossa. Sagardia Alaga, 35enne di origini cilene, è stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione.

Oltre al pagamento di 800 euro di multa per tentato furto. L’episodio, però, non si è affatto chiuso qui. L’uomo ha infatti sporto denuncia nei confronti del ‘Faraone’ allegando i referti per le ferite riportate: fratture ad una costola e ad un piede, con 60 giorni di prognosi. Poi Sagardia ha raccontato quello che è avvenuto. Ora il giudice ha deciso di approfondire la posizione del calciatore per capire cosa sia realmente successo.

stephan el shaarawy lesioni

In tribunale il cileno ha spiegato che quel giorno, dopo che Stephan El Shaarawy si è accorto del tentativo di furto dell’auto, ha iniziato a inseguirlo. Secondo la ricostruzione dell’uomo, El Shaarawy quando lo ha raggiunto lo ha ‘placcato’ con un calcio e uno sgambetto. Una volta caduto a terra il 35enne sarebbe svenuto e al risveglio sarebbe stato assalito da un gruppo di persone che lo prendeva a calci. Tra questi ci sarebbe stato anche Stephen.


stephan el shaarawy lesioni

A questo punto, se le indagini dovessero confermare la versione dell’uomo, Stephan El Shaarawy sarebbe costretto, oltre a subire un processo, anche a risarcire il pluripregiudicato che aveva tentato di rubargli la macchina. Davvero una situazione spiacevole per il giocatore della Roma che dal 6 luglio riprende gli allenamenti con la sua squadra a Trigoria. Il pm Carlo Villani, su richiesta della procura, ha deciso di aprire un’inchiesta per lesioni.

Al momento ci sono dei dubbi su quanto è realmente accaduto e sulle ferite riportate dal ladro. Per ricostruire l’esatta dinamica degli eventi la procura potrebbe ascoltare i poliziotti in borghese intervenuti sul posto. Questi ultimi, però, a quanto pare hanno smentito la versione dell’uomo e hanno raccontato di averlo visto a terra picchiarsi da solo.

Pubblicato il alle ore 12:49 Ultima modifica il alle ore 12:50