Paul Riley Accuse Molestie Sessuali Calcio

“Ha abusato di alcune giocatrici”. Mondo del calcio sotto choc: le accuse sono pesantissime

Il mondo del calcio è sotto choc per una vicenda che ha coinvolto una persona molto nota a livello internazionale. Siamo infatti in presenza di accuse gravissime nei confronti di un uomo, che si sarebbe reso protagonista di molestie sessuali. La denuncia è stata presentata ufficialmente da alcune ragazze, che hanno puntato il dito contro di lui. E inevitabilmente è stata presa la decisione al momento più dura dal punto di vista sportivo, con l’esonero disposto dalla sua società di appartenenza.

Dovrà sicuramente difendersi nei prossimi mesi e il quadro non è affatto semplice. Stando a quanto è trapelato finora, gli abusi di natura sessuale sarebbero cominciati dieci anni fa, quindi nel 2011, come riferito dal giornale americano ‘The Athletic’. All’epoca dei fatti allenava negli Stati Uniti la squadra femminile di calcio dei Philadelphia Independence, militante nella Women’s Professional Soccer League. Ma poi si sarebbero verificati altri episodi simili alcuni anni più tardi.

Paul Riley Accuse Molestie Sessuali Calcio Denuncia Due Calciatrici

A denunciare l’allenatore di calcio del team femminile del North Carolina Courage sono state due ex calciatrici, ovvero Sinead Farrelly e Mana Shim. Poi queste violenze sessuali sarebbero continuate anche successivamente, quando nel 2014 ha firmato con i Portland Thorns. Lui ha comunque già fatto sapere di essere innocente: “Le accuse sono completamente false”. Nonostante questa sua presa di posizione, anche la Federcalcio statunitense ha deciso di usare per ora il pugno duro.


Paul Riley Allenatore Accuse Molestie Sessuali

Ad essere accusato è Paul Riley, affermato tecnico di calcio inglese, nato a Liverpool il 23 settembre del 1963. Paul Riley ha avuto anche la sospensione della sua licenza. Questo il commento di Alex Morgan, calciatrice ex Thorns: “La Lega è stata informata più volte di queste accuse e si è rifiutata di indagare. La Lega deve assumersi la responsabilità per non esser riuscita a proteggere le proprie giocatrici da questo abuso”. Ora non resta che attendere come andrà avanti la questione.

La giocatrice Farrelly ha rivelato su Paul Riley: “Mi ha costretta a rapporti sessuali forzati e mi ha detto nella camera d’albergo: ‘Portiamo questo nella tomba’”. Anche la Fifa ha deciso di volerci vedere chiaro: “Profondamente preoccupati per le recenti affermazioni negli Stati Uniti fatte da diverse giocatrici. Stiamo esaminando la questione e abbiamo deciso di aprire un’indagine preliminare. Chi è colpevole verrà rimosso e assicurato alla giustizia”.

Pubblicato il alle ore 17:04 Ultima modifica il alle ore 17:04